Magazine Arte

Mistero di sangue, Alessandro Biagini: un thriller raccontato con uno stile particolare

Creato il 28 ottobre 2017 da Signoradeifiltriblog @signoradeifiltr
Mistero di sangue, Alessandro Biagini: un thriller raccontato con uno stile particolare Mistero di sangue

" Ho conservato la lingua della paziente senza nome perché nella mia vita tutti prima o poi hanno bisogno di cominciare una collezione. Figurine. Macchine. Scatole di fiammiferi. Cadaveri. Poi è toccato al bulbo oculare di Gianni il barbone. Al dito di Stefania la ragazza dell'università. Al piede di Kay la turista. All'orecchio del disegnatore senza nome. Alla mano del passante senza nome. Al naso di Juana. Ma il problema è che la mia scultura di carne morta non ha ancora preso forma. Forse manca qualcosa. Forse manchi tu."

Il thriller di Alessandro Biagini è unico nel suo genere. Il suo stile, fatto di frasi spezzate, di paratassi, di concetti espressi in modo breve, conciso, in alcuni punti rende la lettura un po' più pesante - paradossalmente - ma è valido.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :