Magazine Internet

Misuriamo la velocità della nostra ADSL domestica

Da Dher

Misuriamo la velocità della nostra ADSL domestica

Fin troppo spesso ci troviamo di fronte ad un dilemma insormontabile: quanto è realmente veloce la nostra connessione adsl domestica?

Coi vecchi modem 56k sapevamo che, al massimo, saremmo arrivati a quella dichiarata dal produttore del modem (cioè 56 Kilobit al secondo, in realtà non si arrivava mai a quella cifra!) ma con l’avvento dei nuovi servizi ADSL che promettono prestazioni eccezionali ci si perde un pò quando si deve dichiarare la velocità della propria rete domestica e si finisce per confondersi tra numeri e acronimi.

Un aiuto, in questo senso, ci viene dato da due utilissimi software gratuitamente scaricabili da Internet: Isposure e NeMeSys.

Isposure lo potete scaricare tranquillamente a questo indirizzo, cliccando sul tastone verde con la dicitura “Start Download” ma funziona solo per i sistemi operativi Windows Vista o XP.
Una volta installato il software provvederà ad eseguire dei test sulla vostra connessione ad Internet e al termine fornirà un dettagliato report visualizzabile su sito del proprietario del programma (vi accederete cliccando sulla notifica dei risultati del test).
Purtroppo, anche se Isposure permette di localizzare l’Internet Service Provider più vicino alla vostra zona di residenza, risulta essere uno strumento per esperti e/o smanettoni del pc e spesso potrebbe fornire risultati incomprensibili ai più.
Più comprensibile risulta invece essere l’utilizzo di NeMeSys, software ufficiale rilasciato da AGCOM (ovvero il famoso Garante delle Telecomunicazioni), che si pò scaricare dal sito misurainternet.it ed utilizzare dopo aver completato la procedura di registrazione al sito di AGCOM.
Una volta installato, su sito misurainternet.it, sarà possibile scaricare un report in pdf con tutti i risultati.

La potenza di NeMeSys: il software fornisce risultati incontrovertibili che non possono essere ignorati dal vostro fornitore di rete, quindi, in sede di lamentela, potrete produrre i risultati di tali test come prova del disservizio.
Forte, no?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :