Magazine Psicologia

Mobbing ed empietà.

Da Lucap12 @lucapittioni
Mobbing ed empietà.

Il mobbing sul lavoro, in ambito familiare e sociale e relazionale può essere considerato anche come una serie di atti contraddistinti dall'empietà. I gruppi di persone che compiono atti di mobbing nella società diventano empi spesso a causa di una carenza cronica di luce interiore e pertanto della consapevolezza del comportamento umano e benevolo tipico dell'individuo sano nell'ambito psico-spirituale. Le persone soggette agli atti di mobbing sono solitamente i cittadini che cercano di conoscere sé stessi e la società e di mantenere un atteggiamento fiducioso nelle proprie caratteristiche e qualità interiori. Lo stile di vita di queste persone include l'espressione delle proprie risorse interiori transpersonali e spirituali che invece vengono negate dall'empietà presente negli atti di mobbing compiuti dai gruppi. L'empietà è l'atteggiamento tipico delle persone dotate di cattiveria, invidia ed avarizia sorte dopo aver rinunciato a vedere meglio in sé stesse e ad ampliare la relazione con il mondo spirituale interiore. L'empietà è anche una sorta di predilezione dei gruppi di persone per l'accumulo di potere e denaro in sostituzione di una relazione vera ed umana con sé stesse. Il mobbing così diffuso nella società odierna è quindi anche un sintomo delle innumerevoli sofferenze interiori vissute dalle persone. Le sofferenze ed i danni prodotti alla società dal mobbing sono inoltre un sintomo di trascuratezza del mondo sacro da parte dei cittadini. I cittadini spesso preferiscono tollerare la cattiveria e limitare la propria libertà e creatività anzichè compiere i sacrifici necessari ad evolvere, ampliare la consapevolezza di sé stessi ed uscire dalle zone buie della mente per ricevere luce dal mondo interiore spirituale. L'empietà è anche un pensiero patologico delle persone desiderose di eliminare dal mondo la creatività e spiritualità umane con le persecuzioni sociali, familiari e sul lavoro. L'empietà spesso è l'atteggiamento tipico delle persone impotenti nella sfera creativa ed umana e perciò incapaci di idee e progetti originali in grado di migliorare la qualità di vita dei cittadini ma astute ed abili a piegarli e sfruttarli.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog