Magazine Viaggi

Musei a Parigi, quali visitare oltre al Louvre

Creato il 18 novembre 2017 da I Viaggi Di Monique @viaggidimonique

Quali musei visitare a Parigi, oltre al famoso Louvre?

Parigi è forse una delle città europee più ricche dal punto di vista dei Musei.

Certo il Louvre è un po’ il simbolo della città, dopo la Tour Eiffel, ma vi garantisco che ci sono tantissimi musei che vale la pena visitare nella Ville Lumière.

Io sono la prima che con poco tempo a disposizione alla scoperta di una capitale, snobba i musei; preferisco gironzolare per la città, ammirare i monumenti più famosi, chiudermi in un cafè o bistrot, o semplicemente saltellare da un quartiere all’altro lungo la Senna.

Cosa che vi consiglio, soprattutto se è la prima volta che visitate Parigi.

Io ho avuto la fortuna di andarci un sacco di volte e negli anni ho avuto modo di visitare alcuni tra i musei più importanti di Parigi che per me sono davvero degni di nota.

Prima di tutto però una premessa.

Capisco che il Louvre sia famoso.

E’ il museo più noto ed importante, ma (e qui vi prego di ascoltare il mio consiglio), visitatelo solo se davvero ci tenete. Visitatelo se siete amanti dell’arte, se siete curiosi di scoprire le sue sale ricche di storia e cultura, e non solo per sbirciare da lontano una “Monnalisa” alquanto annoiata ormai dei milioni di turisti che gongolano e parlano ad alta voce intorno a lei.

Cioè, non andate al Louvre solo per dire di esserci stati.

Uno perchè il museo è immenso, e pagare il biglietto, anzi fare una mega coda, pagare per poi gironzolare annoiati per un’ora scarsa, beh non ne sarà valsa la pena.

Ovviamente questa è una mia visione personale, ovvio che se siete soliti andare per musei allora è una tappa imperdibile, ma visto che porta via molto tempo (se vi dedicate alla sua visita con cura), ecco il Louvre per me non rientra tra i must delle cose da fare la prima volta a Parigi se avete poco tempo.

Detto questo i musei qui indicati sono scelti sulla base di gusto ed interessi personali, ma secondo me hanno un qualcosa in più che aiuta davvero ad immergersi nell’atmosfera parigina.

Prima volta a Parigi

Musei a Parigi, quali vedere oltre al Louvre (secondo me!):

MUSEO D’ORSAY

Sicuramente il mio preferito.

Vuoi per la location, il museo era infatti una stazione ferroviaria inaugurata nel 1900 per l’Esposizione Universale, e soprattutto per l’arte che ospita, il Museo d’Orsay val bene una visita.

Affollato, a tratti chiassoso, il museo però offre una visione di dipinti di artisti dell’impressionismo che io adoro.

Manet, Monet, con il celebre dipinto “Le Ninfee blu”, Renoir, Degas; e poi ancora Cézanne, Gauguin con le sue “Donne di Tahiti” tanto per citare alcuni dei più grandi capolavori del tardo ottocento.

Ecco io al Museo d’Orsay sono rimasta ore.

Estasiata.

Immobile davanti a quadri enormi esposti in gallerie dalle pareti colorate.

Il Museo è aperto dal martedì alla domenica e si raggiunge scendendo alla fermata della metropolitana Solférino o Assemblée Nationale.

Potete acquistare il singolo biglietto di ingresso, oppure biglietti combinati con la visita al Museo Rodin o al Museo dell’Orangerie.

MUSEO RODIN

Questo museo lo consiglio solo a chi ama la scultura e conosce le opere di Rodin, ma nel dubbio non perdetevi la location, meravigliosa!

Il Museo Rodin si trova infatti all’interno dell’hotel Biron, nella raffinata zona di Fauborg St-Germain, dove si respira davvero l’allure parigino. Un elegante palazzo ed un meraviglioso giardino costruito agli inizi del 1700 rendono la sede del museo una vera chicca da segnare tra le cose da vedere a Parigi.

MUSEO CARNAVALET

Volete conoscere le origini della città di Parigi?

Forse questo è il museo giusto.

Il museo si trova all’interno dell’hotel Carnavalet, un altro indirizzo molto bello da vedere, e conserva una collezione, quasi un milione di pezzi tra dipinti, sculture, mappe, disegni, tutte dedicate alla storia di Parigi.

Tra l’altro il museo gestisce anche la cripta archeologica della cattedrale di Notre Dame, altra grande icona della città.

Piccola nota, il museo è chiuso ad oggi per una grande opera di restauro, riapertura prevista per il 2020.

dove-dormire-parigi-quartieri

CENTRE POMPIDOU

Questo museo non rientra proprio tra i miei preferiti.

Troppo estroso, forse stride un po’ con i palazzi di Parigi, ma non per questo meno interessante.

Il Centre National d’Art et de la Culture Georges Pompidou è opera, tra gli altri, di Renzo Piano e fece, ai tempi della sua costruzione, molto scalpore per il suo essere così all’avanguardia. Al quarto e quinto piano si trova il Museo Nazionale di Arte Moderna, che ospita una delle più importanti collezioni del secolo.

Tra Pollock, Mirò, Dalì e Kandiskij, pop art ed icone degli anni sessanta fino ad oggi, il museo è davvero una miniera di capolavori.

GRAND PALAIS e PETIT PALAIS

Adoro questi due palazzi, uno degli esempi di architettura più belli di Parigi con la cupola di vetro del Grand Palais, edificio grande oltre cinquemila metri quadri. Un luogo che ospita manifestazioni, eventi, sfilate di moda, vernissage ed ovviamente musei.

Nella parte occidentale si trova il Palais de la Découverte, dedicato alle opere scientifiche (niente di noioso, giuro) dove si trova anche il planetario. Nel Petit Palais invece si trova il Museo di Belle Arti della città di Parigi, che accoglie numerose collezioni private oltre alla collezione d’arte del Comune della città.

I due palazzi sono uno di fronte all’altro, proprio all’imbocco del viale che conduce agli Champs Elysee.

MUSEO DELLE ARTI DECORATIVE

Tra i musei da visitare a Parigi, oltre al Louvre, questo è sicuramente uno degli indirizzi da non trascurare.

Innanzi tutto se avete in programma di andare a Parigi entro il 7 gennaio prossimo, potrete visitare l’iconica e maestosa mostra dedicata al couturier Dior; e per me, che amo la moda, è un dispiacere perdermela purtroppo.

Chiamato il museo del “bello”, espone tra l’altro gioielli, cimeli e ceramiche dal Medioevo al Risorgimento.

Il Museo si trova in Rue de Rivoli, allestito in un’area del Louvre, ma con un suo ingresso e biglietto separato.

PALAIS DE TOKYO

Tra gli ultimi musei da citare in una visita a Parigi, oltre al Louvre, questo è forse uno dei meno conosciuti.

O forse si snobba un pochino per via del nome?

Beh in realtà al suo interno si trova il Museo di Arte Moderna della città che raccoglie collezioni di arte moderna e contemporanea tra cui opere di Matisse, Picasso, Modigliani e Chagall.

Il Palais de Tokyo passa forse in secondo piano perchè si trova vicino all’iconica Tour Eiffel, si affaccia verso la Senna lungo l’Avenue de New York, ma di fatto è un ottimo museo da visitare.

parigi-quali-musei-visitare-louvre

Come visitare i Musei di Parigi?

Se avete intenzione di dedicarvi ad una visita culturale della città, vi consiglio di munirvi della carta PARIS MUSEUM PASS che include un buon numero di ingressi a musei e monumenti parigini.

Verificate prima di acquistare se conviene, a seconda dei musei che avete in mente di visitare, inoltre potete scegliere più formule a seconda dei giorni del suo utilizzo.

Attenzione: solitamente la prima domenica di ogni mese l’ingresso ad alcuni dei musei di Parigi è gratuito!

Verificate sul sito dell’Ente del Turismo Francese, dove trovate un elenco dettagliato dei musei e dei monumenti accessibili.

Il mio elenco personale su quali musei visitare a Parigi, oltre al Louvre, termina qui (anche perchè altrimenti scriverei un tema visto il gran numero di musei da vedere nella città).

Se ci sono altri luoghi che vi hanno particolarmente affascinato, fatemi sapere, perchè lo sapete che prima o poi torno a Parigi, non posso farne a meno.

parigi-musei-visitare-louvre

parigi-museo-orsay-quali-visitare

parigi-musei-visitare-oltre-louvre

Prima volta a Parigi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :