Magazine Informazione regionale

Napoli. Approvato il piano anti-corruzione dell’Abc: cosa prevede

Creato il 01 febbraio 2018 da Vesuviolive

Napoli. Approvato il piano anti-corruzione dell’Abc: cosa prevede

Il commissario straordinario dell’azienda speciale Abc Sergio D’Angelo, ha approvato con delibera n4 del 31 gennaio 2018 il piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2018 – 2020. Lo riporta Il Mattino, aggiungendo che questo provvedimento lo si attendeva dal 2013, quando vennero ideate e messe in cantiere le prime linee giuda dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione, presieduta da Raffaele Cantone.

Un progetto e un piano anti-corruzione che riguarda il Comune di Napoli e che vuole garantire la massima limpidezza e trasparenza negli atti amministrativi, nelle consulenze esterne, nelle gare d’appalto con le giuste valutazioni sul personale.

Il piano anti-corruzione prevede la nomina di un organismo di vigilanza con l’obiettivo di monitorare tutte le operazioni dell’azienda, oltre che ad una modifica del codice di comportamento del personale.

In questo modo grazie a questo intervento voluto da Sergio D’Angelo, la struttura interna e amministrativa dell’azienda speciale Abc sarà conforme alle linee guida dell’Anac, autorità amministrativa italiana che regolamenta e controlla tutti gli enti pubblici e le aziende a controllo pubblico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :