Magazine Sport

NAPOLI, Capitan Hamsik sogna in grande: “Questo può essere l’anno buono”

Creato il 26 dicembre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Continuano a crescere le convinzioni in casa Napoli che possa essere la stagione giusta per vincere il titolo. I partenopei a una giornata dal giro di boa guidano la classifica con un punto di vantaggio sulla Juve, Campione d’Italia negli ultimi sei anni e che non intende abbassare la guardia per cedere lo scettro. Ancora una volta i bianconeri sembrano essere i più accreditati per lo scudetto, ma il capitano degli azzurri, Marek Hamsik, non si nasconde e ritiene che questo possa essere l’anno buono per interrompere il dominio della Juve.

Intervistato in patria dal sito Futbalsfz, lo slovacco ha rilasciato alcune dichiarazioni interessanti: “Per il 2018 voglio innanzitutto la salute. Poi vorrei lo scudetto con il Napoli, è il mio sogno. Non dovrei dirlo per vari motivi legati alla scaramanzia ma mi piacerebbe troppo vincere lo scudetto con gli azzurri e questo può essere l’anno buono“. Già, conoscendo le superstizioni napoletane avranno sicuramente toccato tutti ferro, ma analizzando i numeri e le prestazioni degli uomini di Sarri la sensazione è che quest’anno ci sono tutte le premesse per arrivare fino in fondo: a partire dalla tanto cara cabala che ci insegna come tendenzialmente chi si laurea campione d’inverno poi si conferma anche a maggio. E al Napoli per raggiungere il primo traguardo basterà una vittoria venerdì sera contro il non proibitivo Crotone (ore 20.45 n.d.r.).

Per riscontri più oggettivi ci sono invece i numeri e pure questi finora sembrano non tradire: 14 vittorie e una sola sconfitta in 18 partite. L’attacco resta prolifico come gli scorsi anni (41 le reti segnate, dietro soltanto a Juve e Lazio), ma finalmente Sarri sembra aver trovato la quadra per risolvere le lacune difensive che negli scorsi anni ne avevano pregiudicato la lotta fino all’ultima giornata: Koulibaly e Albiol tengono altissima la concentrazione e specialmente il senegalese non sta sbagliando niente.

Hamsik, nonostante un inizio di campionato sottotono costellato peraltro da parecchie sostituzioni, è tornato ai livelli dello scorso anno e domenica, nella sfida contro la Sampdoria, ha deciso di farsi il più grande regalo di Natale: con la rete vittoria del 3 a 2 è arrivato a quota 116 superando colui che a Napoli ha fatto la storia, Diego Armando Maradona. Marekiaro però non intende lasciarsi distrarre dalle feste natalizie anche perché questa è la prima stagione che non prevede la consueta pausa di due settimane: “Quest’anno la serie A ha cambiato registro: fino a poco tempo fa c’era la pausa natalizia, ora non più. Abbiamo vinto il giorno prima della vigilia di Natale, adesso torniamo in campo il 29. Le mie vacanze dunque saranno campo e pallone. Mia moglie ed io cerchiamo di educare i nostri figli secondo le abitudini di famiglia e ho apprezzato molto il fatto che abbiano partecipato all’albero di Natale. Regali? A Martina (sua moglie n.d.r.) li faccio tutto l’anno, ma devo dire che può ritenersi soddisfatta. A Natale, come vuole la tradizione slovacca, mangiamo zuppa di pesce con funghi“.

NAPOLI, Capitan Hamsik sogna in grande: “Questo può essere l’anno buono”

Obiettivo puntato quindi in un’unica direzione: verso quello scudetto che a Napoli non festeggiano da 27 anni, da quando il Pibe de Oro trascinò gli azzurri a una duplice impresa (’86-’87 e ’90-’91). Consapevole che se ciò dovesse accadere Marek scriverebbe un pezzo di storia ancora più indelebile.

Alessandro Badalin

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo NAPOLI, Capitan Hamsik sogna in grande: “Questo può essere l’anno buono” proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :