Magazine Informazione regionale

Nasce il Consorzio Toledo – Spaccanapoli: outlet all’aperto, street food e area relax

Creato il 20 luglio 2017 da Vesuviolive

Nasce il Consorzio Toledo – Spaccanapoli: outlet all’aperto, street food e area relaxPresentato a Napoli il Consorzio Toledo – Spaccanapoli, con 60 aziende partecipanti. Il consorzio è stato presentato presso la Basilica dello Spirito Santo. L’area interessata dal consorzio è quella di piazza Dante-piazza Carità, comprese le strade che conducono verso il centro storico: via Capitelli, via Maddaloni, via Cisterna dell’Olio, via Tarsia e l’area mercatale della Pignasecca.

Come riporta Il Mattino, il presidente Rosario Ferrara ha detto: “Il nostro obiettivo principale è di aggregare tutti gli esercizi commerciali che operano in questo territorio, con il fine comune di presentare un’offerta merceologica variegata e integrata, favorendo la crescita della domanda e abbinando uno shopping di qualità all’interesse turistico-monumentale del centro storico dove insistono le nostre attività. Cercheremo di rendere un servizio nuovo ai consumatori praticando una politica di fidelizzazione presso i negozi aderenti. Uno shopping no stop che non si esaurisca nella visita alle bellezze che la città offre, ma che dia la possibilità di continuare a visitare monumenti e chiese lasciando in custodia gli acquisti che potremmo recapitare anche a domicilio”.

Molte saranno le iniziative nelle piazze, con stand allestiti una volta al mese e che saranno dedicati alla vendita di merce outlet. In zona non mancheranno aree relax e servizi di dog bar per gli animali. Attenzione particolare dedicata alla sicurezza: “da tempo la nostra è una battaglia nella quale quotidianamente ci interfacciamo con le forze dell’ordine per tutelare i commercianti ma soprattutto i clienti, sia cittadini che turisti”. Tante le imprese storiche associate come: l’antica pizzeria Mattozzi di Paolo Surace, Tarallo abbigliamento, Campanile calzature, la Cioccolateria Gallucci, Calabrese abbigliamento e Raimo articoli per la pharmasanitaria. Il presidente inoltre aggiunge: “valorizzata con un piano strategico anche l’area mercatale della Pignasecca, che ci auguriamo possa diventare, dopo quella di Barcellona, la nuova Boqueria del Mediterraneo che, con l’impegno di tutti, potrebbe diventare un polo di attrazione turistica mondiale”. Il Consorzio sottoporrà al Comune anche un progetto per la pedonalizzazione di un tratto di via Toledo.

Monica Palumbo parla dell’importanza dei finanziamenti: “chiedere finanziamenti per tutte le attività produttive dell’area a Comune e Regione darebbero nuova linfa al commercio”. Luigi Carbone, vice presidente e assessore al Commercio della II Municipalità durante la presentazione ha detto: “siamo parte attiva di questo processo di iniziazione di buone pratiche sul fronte del commercio. Nasce oggi una realtà che va ad affiancarsi a quelle del Borgo Orefici, Antiche botteghe tessili, Toledo e Museo che si sta costituendo. Riguardo alla Pignasecca vogliamo che diventi il polo per eccellenza dello street food di Napoli e del Mediterraneo e, come intendiamo fare con l’area di vico Soprammuro, un borgo mercatale tipico”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :