Magazine Bambini

Natale e poesia

Da Paola
Natale e poesia

Felice Natale a tutti voi, amici del blog della nanna. In questo giorno speciale condivido con voi qualche parola da leggere insieme ai vostri bambini, magari questa sera, a festa finita, per dirsi buonanotte in maniera poetica.

Natale e poesia secondo me vanno proprio a braccetto. Perciò, per l'occasione, è utile rispolverare filastrocche, ninna nanne e storie a tema che sicuramente saranno molto apprezzate dai vostri piccoli.

Su filastrocche.it, nella sezione dedicata al Natale, trovate tantissime filastrocche e poesie natalizie.

Ma quando si parla di bambini e poesia a me viene in mente primo di tutti uno scrittore in particolare, così tanto amato da grandi e piccini. Ecco infatti una una delle mie poesie natalizie preferite: Il pianeta degli alberi di Natale, di Gianni Rodari.

Dove sono i bambini che non hanno
l'albero di Natale
con la neve d'argento, i lumini
e i frutti di cioccolata?
presto, presto adunata, si va
sul Pianeta degli alberi di natale,
io so dove sta. Che strano, beato Pianeta...
Qui è Natale ogni giorno.
Ma guardatevi attorno:
gli alberi della foresta,
illuminati a festa,
sono carichi di doni.
Crescono sulle siepi i panettoni,
i platani del viale
sono platani di Natale.
Perfino l'ortica,
non punge mica,
ma tiene su ogni foglia
un campanello d'argento
che si dondola al vento.
In piazza c'e' il mercato dei balocchi.
Un mercato coi fiocchi,
ad ogni banco lasceresti gli occhi.
E non si paga niente, tutto gratis.
Osservi, scegli, prendi e te ne vai.
Anzi, anzi, il padrone
Ti fa l'inchino e dice:"Grazie assai,
torni ancora domani, per favore:
per me sarà un onore..." Che belle le vetrine senza vetri!
Senza vetri, s'intende,
così ciascuno prende
quello che più gli piace: e non si passa
mica alla cassa, perché
la cassa non c'è. Un bel Pianeta davvero
Anche se qualcuno insiste
A dire che non esiste...
Ebbene, se non esiste, esisterà:
che differenza fa?

Felice Natale a tutti voi!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog