Magazine Cucina

Nebbiolo: il padre dei grandi vini…

Da Coach7
Nebbiolo: il padre dei grandi vini…Fonte immagine: https://winedharma.com/it/vitigno/grandi-vitigni-ditalia-nebbiolo-il-re-del-piemonte

Il Nebbiolo è un vitigno a bacca scura autoctono del Piemonte. Viene citato per la prima volta nel XIII secolo dall’agronomo medievale Pier Crescenzio. Deve probabilmente il suo nome dalla nebbia, frequente in Piemonte durante la vendemmia. Un’altra teoria lega il nome all’aspetto dell’acino, scuro ma annebbiato dalla pruina.

È coltivato principalmente nelle zone delle Langhe, del Monferrato e del Canavese. In percentuale più bassa, si trova anche nell’Astigiano, ma è coltivato anche in Valle d’Aosta, Lombardia (Valtellina e Franciacorta) e in Sardegna.

È un vitigno con cui si producono vini di altissima qualità: vinificato in purezza origina alcuni tra i più pregiati vini del mondo, come i piemontesi Barolo e Barbaresco. I vini a base nebbiolo si distinguono per un alto grado di tannini e acidità quando sono giovani, mentre invecchiati si distinguono per sorprendenti bouquet con toni floreali.

La sua maturazione è tardiva, anche dopo la fine di ottobre, proprio per questo è coltivato sui pendii meglio esposti al sole, da sud a sud-ovest. Si abbina ottimamente con le carni di manzo, maiale e pollo, con le carni brasate, gli affettati e i formaggi stagionati, ma anche con risotti, pasta e lasagne.

Fonte: Ricette Tradizionali, dicembre 2016

Nebbiolo: il padre dei grandi vini…

Michele Chiarlo – Langhe Nebbiolo “Il Principe” 1,5 lt. MAGNUM
€27,99
Acquistalo ora da questo link


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog