Magazine Astronomia

Nello spazio tra le nuvole, l’Etna incanta la Nasa

Creato il 19 agosto 2019 da Media Inaf
Nello spazio tra le nuvole, l’Etna incanta la Nasa

Nuvole lenticolari sull’Etna. Crediti e copyright: Dario Giannobile. Fonte: apod.nasa.gov

Siamo a Piano dei Grilli, nei dintorni di Bronte – la terra del pistacchio, nel Parco dell’Etna, in provincia di Catania. È la notte fra il 27 e il 28 luglio, sono più o meno le quattro. Già impostata per immortalare la congiunzione tra la Luna e Aldebaran sul vulcano in eruzione, l’attrezzatura è pronta. Ma nel cielo prende forma qualcosa di imprevisto. E al fenomeno astronomico ecco sovrapporsi uno spettacolare fenomeno atmosferico.

«Nubi lenticolari. Le ho riconosciute subito», dice Dario Giannobile a Media Inaf, «ne avevo già viste e riprese, anche da Siracusa. Le conoscevo grazie al team di astrofotografi di cui faccio parte, Pictores Caeli, che insieme a me annovera fra i suoi componenti Giorgia Hofer, Marco Meniero e una fotografa preparatissima su tutto ciò che riguarda i fenomeni atmosferici, Marcella Giulia Pace».

Quella notte, però, Giannobile è da solo. Da solo con la sua Canon 6D. Impostata per scattare in automatico – obiettivo 70/200, diaframma aperto al massimo ed esposizioni da quattro secondi – l’attrezzatura entra in azione. Il risultato è l’immagine che vedete qui in alto, e il video che vedete qui sotto. Immagine e video che potete oggi ammirare anche sul sito Apod della Nasa: un archivio fotografico che propone, quotidianamente, quella che – secondo gli esperti dell’agenzia spaziale statunitense – è l’immagine astronomica del giorno – astronomy picture of the day, appunto.

Giannobile non è nuovo a questo genere di capolavori made in Sicily. Nel marzo scorso aveva sedotto la Nasa con un’inquadratura incantevole del litorale siracusano. Oggi è toccato al cielo dell’Etna, finito nelle ultime ore sulle maggiori testate cartacee, televisive e online nazionali. E oltre alla Nasa se ne sta pian piano accorgendo qualcuno anche nella meravigliosa terra da lui ritratta. «Poco tempo fa sono stato invitato a parlare delle mie fotografie nel convento dei frati cappuccini del comune di Sortino, in occasione di un convegno per la ricorrenza dello sbarco sulla Luna. Hanno anche stampato dieci mie foto in formato 50×60», ricorda Giannobile. «E l’Apod del marzo scorso, quella scattata dalla spiaggia di Punta Asparano, è stata ripresa sul canale Instagram dell’Assessorato al turismo, sport e spettacolo della Regione Sicilia».

Guarda sul canale YouTube del sito Nasa il timelapse realizzato da Dario Giannobile:


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog