Magazine Cinema

New Girl, la sitcom con Zooey Deschanel e la crisi del terzo anno

Creato il 06 febbraio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

New Girl, la sitcom con Zooey Deschanel e la crisi del terzo anno

6 febbraio 2014 • Serie TV, Serie USA, Vetrina Cinema •

Il giudizio di Marco Goi

Summary:

Cosa sta succedendo, a New Girl? Una delle serie comedy più fresche e frizzanti degli ultimi anni sta perdendo smalto. Se un calo di interesse a un certo punto è fisiologico, capita anche ai serial migliori a parte forse giusto Breaking Bad, il declino di questa girl sempre meno new appare un pochino prematuro. La prima stagione regalava parecchi momenti divertenti e si segnalava come una piacevole boccata d’aria fresca all’interno del panorama seriale americano. Non che fosse una serie particolarmente originale o innovativa, però se non altro riusciva a mandare in pensione qualche elemento fisso delle sitcom tradizionali, come le risate registrate, e si faceva specchio perfetto dei 30enni precari di oggi.

Con la seconda stagione, New Girl assumeva ancora di più la funzione di Friends del nuovo millennio, aggiornato alla generazione indie e hipster di oggi. Come Girls, solo in una versione più leggera e meno cinica, in linea con la diversa visione del mondo delle due protagoniste. Lena Dunham di Girls e Zooey Deschanel sono due personalità opposte, più radical-chic e pessimista la prima, quasi una versione 2.0 e al femminile di Woody Allen, parecchio più solare e positiva Zooey.

Laddove Girls, seppure tra alti e bassi, continua a mantenere un livello qualitativo altissimo, New Girl invece durante la terza stagione, attualmente in corso negli USA, sta perdendo parecchi colpi. A non convincere del tutto è la svolta sentimentale presa dalla serie. Jess (Zooey Deschanel) & Nick (Jake Johnson) era inevitabile che prima o poi sarebbero finiti insieme. Dopo tanto girarci intorno, i due sono passati dalla “friend zone” a essere una vera e propria coppia di fatto. Non c’è problema, dopo tutto era successo pure a Ross & Rachel di Friends. La loro relazione è però gestita in maniera zuccherosa, si veda il recente episodio dedicato al compleanno di Jess, e la quantità di miele sta diventando eccessiva. La serie è stata sempre positiva, però sapeva regalarci anche qualche battuta più cattivella che ultimamente invece manca, disinnescando soprattutto la comicità di Nick, quello che una volta era un brontolone e oggi si sta addolcendo pure lui troppo.

New Girl, una scena con Zooey Deschanel e Prince

Zooey Deschanel e Prince in una scena di New Girl

Al di là della storia tra Jess e Nick, il grande problema dei nuovi episodi è Schmidt (Max Greenfield), fantastico nella prima stagione e poi diventato un idolo totale nel corso della seconda. Nei nuovi episodi appare invece quasi sempre in ombra, attapirato. Cosa gli è successo? Se Nick è diventato meno divertente da quando si è messo con Jess, a lui è capitato il contrario: la rottura con Cece (Hannah Simone) sembra avergli fatto davvero male e adesso è diventato un personaggio più deprimente che divertente. Speriamo si risolleverare con l’annunciato arrivo nei prossimi episodi della bomba sexy di True Detective, Alexandra Daddario.

Per cercare di compensare la ormai ridotta capacità comica di Nick e Schmidt si è allora ripescato il personaggio di Coach (Damon Wayans, Jr.), che però è un tipo troppo figo e stiloso per suscitare delle vere risate. Senza contare che spesso viene relegato a semplice braccio destro nelle disavventure non troppo spassose di Winston (Lamorne Morris). Ulteriori tentativi di rianimazione della serie sono stati fatti con la tutto sommato riuscita apparizione di Adam Brody, ex Seth Cohen in The O.C., e con l’episodio andato in onda domenica scorsa dopo il Super Bowl, l’evento più seguito dell’anno dal pubblico americano.

La puntata ha visto come guest-star d’eccezione Prince nei panni di stesso; l’apparizione della popstar, una marchetta per lanciare il suo nuovo singolo “PretzelBodyLogic”, è però parsa più degna di un talent-show musicale che non di una serie televisiva. Grazie al traino del Super Bowl, a livello di ascolti è stata di gran lunga l’episiodio più visto di New Girl, con oltre 25 milioni di spettatori sintonizzati, a livello di sceneggiatura e di risate è invece sembrato il suo punto più basso. Una crisi di idee momentanea, oppure New Girl ha ormai compiuto il salto del Prince… pardon, il salto dello squalo?

di Marco Goi per Oggialcinema.net

Adam BrodyAlexandra DaddarioDamon WayansHannah SimoneJake JohnsonLamorne MorrisMax GreenfieldNew GirlPrinceZooey Deschanel


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :