Magazine Serie TV

News | Il box office record di Avengers: Infinity War

Creato il 01 maggio 2018 da Parolepelate

Non è ancora passata una settimana dall’uscita di Avengers: Infinity War e già parliamo di incassi record, con una cifra pari a 258,2 milioni di dollari (pari a circa 310 milioni di euro), stimati nel solo weekend.

Nel pomeriggio del giorno dopo l’uscita nelle sale si era stimata una cifra imprecisa che andava d 225 a 235 milioni di dollari, cifra che non avrebbe superato i 248 milioni di Star Wars: Il Risveglio della Forza. Invece il giorno dopo le cifre sono schizzate alle stelle raggiungendo i 260 milioni di dollari e distruggendo anche altri record, arrivando sul palcoscenico mondiale con una cifra di 640 milioni di dollari.

L‘Hollywood Reporter ha provato a stilare le caratteristiche di questo incasso stellare:

  • IL LOGO MARVEL

Sono esattamente 10 anni che la Marvel sogna un film evento del genere e sono 10 anni che lo prepara, a partire dal primo Iron Man (2010). Il lancio di un supereroe protagonista spalanca un portone alla carriera dell’attore Robert D. Junior e alla casa delle idee che inizia già a stendere il tappeto rosso per la premier di Infinity War.

Tutti i prodotti Marvel (tranne Thor) hanno ricevuto una ‘A’ più che meritata come valutazione, con delle variazioni per Avengers e Black Panther che hanno raggiungo l’eccellenza con delle ‘A+’. I rivali della DC hanno provato a migliorare i loro voti ma, a parte la prestazione di Wonder Woman da ‘A’ piena, hanno solo ricevuto delle ‘B’.

  • LA TECNICA DEI SEQUEL

I film hanno ottenuto un così grande successo anche per la strada che gli era stata già preparata in partenza. Le saghe indipendenti di Iron Man, Capitan America e I Guardiani non hanno avuto bisogno di tante presentazioni e sono state subito accolte dal pubblico. I personaggi così presentati nei singoli film sono potuti atterrare in quelli accumulativi senza tante presentazioni.

Stesso meccanismo è stato messo in atto per Avengers: Age of Ultron, che è stato poi presentato dal precedente Avengers. E uguale si può pensare a Civil War che oltre a concludere la saga di Capitan America ha anche aperto la strada alla squadra completa e al nemico di Infinity War.

  • EFFETTO BLACK PANTHER

L’uscita di Black Panther a febbraio ha innalzato estremamente le aspettative per Infinity War. Il film sulla pantera con il più alto budget dedicato a un eroe nero e con un cast maggiormente di colore, con un incasso di 202 milioni, ha permesso di essere centrale al personaggio e al suo luogo natale (il Wakanda) in Infinity. Ciò ha permesso a chi era andato a vedere Black Panther di seguire Infinity War senza problemi, poichè essenzialmente sono uno il sequel dell’altro per continuità di luoghi e visi famigliari.

  • IL CAMBIO DELLA DATA DI USCITA

Lo slittamento indietro della data di uscita del film dal 4 maggio al 27 aprile in America, ha permesso un minor rischio di spoiler e un maggior respiro per i fan da Infinity a Deadpool 2, in uscita il 18 maggio.

  • LA MACCHINA DISNEY

Per gli studios rivali, il meccanismo perfetto della Disney (perché ricordo che ora il logo Marvel è sotto la Disney) di produzione e debutto di Avengers: Infinity War ha permesso di sottolineare ulteriormente il suo dominio incontrastato. Lo studio cinematografico, guidato da Alan Horn, ha ora vantato diritti su nove delle 10 maggiori aperture nazionali. La lista è guidata da Infinity War, Star Wars: Il risveglio della forza, e Star Wars: gli ultimi Jedi, e include anche Black Panther , i primi due film di Avengers , Captain America: Civil War , La bella e la bestia e Iron Man 3 . L’unico titolo solitario non Disney è Universal: Jurassic World (al quarto posto).

Black Panther e Infinity War hanno incassato in totale un miliardo di dollari al botteghino nazionale in 117 giorni. La lista dei film per l’estate prevede Solo: a Star Wars story (Luca’s film), Gli Incredibili 2 (Disney) e Ant-man and the Wasp (Marvel).

Ora, in conclusione, se per il primo film si sono raggiunte cifre così alte, per il sequel, previsto per il 3 maggio 2019, a quanto possiamo pensare di arrivare? Ciò che è certo, è che finalmente Kevin Feige ha potuto vedere realizzata la sua visione di un film di supereroi che riunisse tutti quelli introdotti singolarmente fino ad esso. E io non lo chiamerei un film di supereroi, ma IL film di supereroi.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

NEWS 
Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series | Because i love films and Tv series | I love telefilm & film ∞

Annunci

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog