Magazine Africa

Niger/ In stato d'accusa il presidente nigerino Mahamadou Issoufou

Creato il 13 novembre 2015 da Marianna06

2068_YSoyN31N

Trentaquattro deputati d’opposizione hanno chiesto all’Assemblea nazionale di mettere in stato d’accusa “per alto tradimento” il presidente nigerino Mahamadou Issoufou. Una richiesta che la maggioranza ha già definito illegittima, ma che si inserisce nel quadro della campagna per le elezioni in programma il 21 febbraio: Issoufou, infatti è ufficialmente candidato per un secondo mandato.

Nella mozione dei deputati d’opposizione, il presidente è accusato di non rispettare i diritti di libertà (soprattutto per alcuni limiti imposti alle manifestazioni pubbliche) ma anche di “svendere le risorse del paese”: riferimento, quest’ultimo, agli accordi siglati con la francese Areva per lo sfruttamento dell’uranio.

Nonostante le accuse, Issoufou resta il favorito per il voto del 21 febbraio, a cui sono candidati, al momento, anche l’ex ministro alla Pianificazione Amadou Boubacar Cissé e l’ex presidente del parlamento Hama Amadou. Quest’ultimo vive in esilio all’estero per sfuggire ad un’accusa di traffico di bambini mossa contro di lui dalla magistratura nigerina.

             a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :