Magazine Letteratura per Ragazzi

Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere

Da Caffenero

by Daniela - QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK AFFILIATI

Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere

Sono tanti gli articoli e i saggi in favore della lettura ad alta voce: sviluppa la fantasia, espande il linguaggio, fortifica la comprensione, ma pensiamoci bene se basta davvero ascoltare la lettura di un libro o se invece non serva anche qualcos'altro. Chiariamo subito: sono fortemente in favore delle lettura, ma non può essere un esercizio passivo. Se servisse solo ascoltare, basterebbe la radio o la televisione, ma chi ama la lettura sa che serve coinvolgere i bambini. Come? Questo è il vero obiettivo che dovrebbero porsi gli studiosi. Come si può coinvolgere un bambino nella lettura?

La lettura non è un esercizio passivo

Se vogliamo riconoscere il giusto valore alla lettura dobbiamo separarla dal concetto di esercizio passivo. Riconoscere importanza solo all'ascolto della lettura serale sarebbe un esercizio passivo, che ricorda tanto le pubblicità degli anni '80 in cui si proponevano corsi di lingua straniera con audiocassette da ascoltare durante il sonno. Se bastasse ascoltare la lettura di un libro per raccogliere i benefici della lettura, sapremmo tutti parlare benissimo in inglese per tante canzoni ascoltate negli anni e invece non è così.

Coinvolgere nella lettura: come?

Chi si occupa di apprendimento sa benissimo che per insegnare serve coinvolgere i bambini. Emozioni e reazioni hanno un forte peso per imprimere concetti ed eventi nella memoria. I modi più frequenti per coinvolgere i bambini nella lettura, soprattutto con i più piccoli, è tenerli vicino, porre domande, invogliarli a commentare la storia o immaginarne una versione diversa.

Libri che aiutano a coinvolgere i bambini

Ci sono libri per bambini con storie bellissime che non hanno bisogno di interventi esterni per coinvolgere i bambini: libri che fanno ridere, storie adatte a quella specifica fascia d'età che riescono a far immedesimare nel protagonista. Per i più piccoli è ci sono anche progetti editoriali che hanno una forte capacità di interagire con i bambini, come ad esempio i libri di Tullet, libri con labirinti o parti interattive.

Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere

Alcuni di questi libri sono ormai dei classici della letteratura dell'infanzia che si affiancano ad albi illustrati coinvolgenti per la storia (Piccolo blu e piccolo giallo) o per la vena umoristica (Abbaia, George)

Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere

Novità

Tra le novità editoriali troviamo un altro esempio di libro che riesce a coinvolgere i bambini, edito da Sinnos, si tratta di La mia casa è uno zoo: splendide illustrazioni, una storia simpatica ma il vero trucco per coinvolgere sono le domande a piè di pagina che spingono a perlustrare con lo sguardo le illustrazioni alla ricerca di quei piccoli indizi che volendo potrebbero espandere la storia come i rami di un albero.

Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere Non basta leggere ai bambini: serve coinvolgerli nella lettura per farli crescere

La mia casa è uno zoo
di Pieter Gaudesaboos e Sylvia Vanden Heede
ed. Sinnos


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog