Magazine Cucina

Non Sprecare - Zuppa di Bucce di Piselli or Pea Pods Soup

Da Anatroccolo
Non Sprecare - Zuppa di Bucce di Piselli or Pea Pods Soup
Scroll Down for English Version
Sono tornata da pochi giorni da un viaggio epico in Russia e là ho mangiato un'ottima zuppa di piselli. Una volta a casa, per rimpinguare il frigo vuoto, sono andata al mercato contadino e ho comprato dei piselli freschi. C'è qualcosa di catartico nello sgusciare questi piccli vegetali. Si prende il picciolo, e tirandolo verso il basso si toglie il filo coriaceo che corre lungo il baccello, poi si apre il baccelo e facendo scorrere dentro un dito si liberano i piselli che cadono nella citola. Si ripetono questi movimenti con cadenza naturale, lasciano vagare la mente e quando tutti i piselli sono saltati nella ciotola sono pronti per essere usati. Ultimamente sono molto attratta dal riso alla cantonese, anche senza prosciutto a dire il vero, un buon riso lungo, uovo strapazzato, riso saltato e condimento sapido. Oppure una buona pasta cremosa ci starebbe bene, vedremo cosa farne. E dei baccelli che ne facciamo? È un peccato buttarli, sono belli, croccanti e lucidi. Ne farò una zuppa cremosa, tanto non è che faccia veramente caldo in questo maggio dal tempo ballerino. Così e sciacquo bene e le preparo. La casa profuma già d'infanzia, è una coccola questa zuppa, da servire con pane tostato, o riso bollito aggiunto all'ultimo, magari ne è avanzato un po' dal vostro riso cantonese?
A voi la scelta dell'accompagnamento. Io credo che resterò sul semplice e la servirò con della panna acida e erba cipollina. Una spolverata di pepe rosa e il piatto è pronto. Ecco come si fa
  • bucce di un 1kg di piselli freschi
  • 1 cipolla dorata
  • 1 pizzico di bicarbonato di sodio
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • 1 dado vegetale bio
  • erba cipollina
  • panna acida
  • sale marino fino
  • pepe rosa in grani
 Lavate le bucce sotto acqua corrente, poi tagliatele grossolanamente.  Sbucciate e tagliate grossolanamente la cipolla e l'aglio. Scaldate abbondante acqua.  Mettete la cipolla in una pentola capiente con l'olio e fate imbiondire. Per accelerare questo processo di solito aggiungo un pizzico di bicarbonato. Quando la cipolla comincia ad ammorbidirsi aggiungete l'aglio, fate cuocere un minuto poi aggiungete le bucce di piselli e mescolate. Coprite a filo con l'acqua, sciogliete il dado nella pentola e mettete un coperchio. Portate e ebollizione poi scoperchiate e fate cuocere a fuoco medio per circa 45 minuti o fino a che le bucce saranno morbide. Usate un frullatore a immersione per ottenere una zuppa abbastanza omogenea, poi se volete potete passarla in un colino per togliere le eventuali parti più fibrose. Aggiustate di sale e servite guarnendo con erba cipollina tagliuzzata con le forbici e un cucchiaio di panna acida.
English Version
  • pods of a 1kg of freshly shelled peas
  • 1 golden onion
  • 1 pinch baking soda
  • 1 clove garlic
  • 1 tablespoon extra virgin olive oil
  • 1 organic vegetable stock cube
  • chives
  • sour cream
  • fine sea salt
  • pink peppercorns
Wash the pods under running water, then chop coarsely.
Peel and coarsely chop the onion and garlic.
Heat plenty of water.
Put the onion in a large pot with the oil and let it brown. To speed up this process I usually add a tiny pinch of baking soda.
When the onion begins to soften, add the garlic, cook for a minute, then add the pea pods and stir.
Cover with the water, dissolve the stock cube in the pan and cover with a lid.
Bring to a boil then uncover and cook over medium heat for about 45 minutes or until the pods are soft.
Use an immersion blender to get a fairly smooth soup, then if you want you can pass it in a fine mesh colander to remove any tough bit.
Season with salt and serve garnished with snipped chives and a dollop of sour cream.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog