Magazine Diario personale

Non voglio ancora mori'

Da Silvia

NON VOGLIO ANCORA MORI'Non voglio ancora morire.
Perchè:
Non ho visto Parigi
Non sono mai andata ad un concerto del Boss
Non ho passeggiato per Bechèrel
Non ho assistito ad un'opera lirica
Non ho imparato a suonare uno strumento musicale
Non ho seguito un buon corso di inglese
Non ho preso il tram a Lisbona
Non siamo andati nella commovente baita per festeggiare il nostro Natale
Devo vedere almeno altri:281876464858580685 film
Non ho ancora fatto il mio primo spettacolo teatrale
Non ho visto i miei figli innamorati
Non ho più fatto l'amore con te
Non sono mai riuscita a mettere un euro da parte
Non ho imparato ad accendere il fuoco
Non mi sono difesa nel giusto modo
Non ho dipinto quel quadro che ho in testa da un pò
Sono felice
Non ho ritirato le camicie dalla lavanderia
Non ho danzato più con il mio gruppo di contact improvisation
Non sono ancora diventata vegana
Non ho ancora appreso il modo giusto per eseguire lo squat perfetto
Non sono stata intervista da Gianni Minà
Non ho manifestato contro l'inquinamento e lo sfruttamento delle risorse della terra
Non ho potuto vedere come mi stesse la tuta nera  di H and M con 5 benedetti chili in meno
Non mi sono operata alla spalla e non l'ho ancora potuta percepire libera dal dolore
Non ho ancora cambiato modi e tempi di lavoro
Non mi sono ancora spuntati i denti del giudizio
Papà ha iniziato a stare meglio
Non ho scritto un vero libro
Non ho capito cosa vorrebbe fare Filippo da grande
Non ho ritinteggiato di verde oliva e verde salvia il salone
Non ho tuttora capito perchè se assaggi la stessa pietanza dal piatto di un altro, sarà inevitabilmente diversa
Non ho visto Giacomo recitare
Non ho stampato le fotografie che continuo ad accumulare
Non ho imparato a fare la maglia nè a cucire
Non sono riuscita mai a programmare per filo e per segno una terapia
Non ho trovato un parrucchiere dal quale uscire contenta e basta
Non ho scoperto quale fosse il mio regalo
Non ho imparato a chiedere nel modo corretto
Non ho fatto a pugni con la rappresentante di classe fascista e psicopatica del liceo di mio figlio
Non ho portato i miei ragazzi in giro per il mondo
Non ho più preparato gli gnocchi di patate
Non ho usato il buono di acqua madre
Non ho davvero saputo gestire la sindrome del colon irritabile
Non ho saputo canalizzare in maniera meno psicosomatica la mia esistenza
Continuo a giustificarmi
Non ho ancora trovato l'osteopata- mamma mia questo è un drago mi ha rimessa in piedi tu non sai bravissimo corri vacce pure te.
Non ho smesso di amare il Natale e le riunioni di famiglia
Non ricordo mai di portare con me ombrelli fazzoletti e cappello
Non voglio ancora morì .
Datemi altro tempo, adesso non posso, non sono  pronta, semmai ripassate con calma, caso mai mi faccio viva io.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog