Magazine Arte

Notizie francigene: Berceto "Comune Unesco della Via Francigena".

Creato il 07 aprile 2019 da Jet @lucecolore

Duomo di Berceto



Senza attendere il completamento delle
procedure che dovrebbero portare al riconoscimento Unesco della "Via Francigena", Berceto si prepara per essere pronto a diventare "Comune Unesco della Via Francigena". 
Già questa fase del complesso percorso verso la candidatura Unesco presenta infatti delle opportunità per quei comuni attraversati che sapranno porre in atto azioni di marketing adeguate. Questo può essere il senso dell'iniziativa del Comune di Berceto che qui sotto riportiamo.


BERCETO COMUNE UNESCO DELLA VIA FRANCIGENA IL 13 APRILE UN INCONTRO CON OSPITI ILLUSTRI

Il 13 aprile alle 15, presso l’ex cinema Roma a Berceto si svolgerà un incontro intitolato “Berceto comune Unesco della Via Francigena”. L’evento, voluto dal sindaco del comune sull'Appennino parmense, Luigi Lucchi, intende accendere i riflettori sulle potenzialità per il territorio attraversato dalla Francigena, nell’ambito della candidatura a patrimonio Unesco dell’itinerario.
“L’antico percorso è stato inserito dall’Italia nella ”Tentative List” nazionale per ottenere il prestigioso riconoscimento UNESCO, patrimonio dell’Umanità, e con esso il Duomo di Berceto, la strada Romea, le Piazzette e i borghi di Castellonchio, Roccaprebalza e Corchia - spiega il sindaco nell’invito - in un momento in cui tutto pare dividere le persone ed accrescere l’individualismo, il Comune di Berceto si trova ad avere, un obiettivo condiviso che unisce 19.000 persone (..) 
Questo riconoscimento, possibile, seppur difficile, porterebbe benefici, indiretti, ad ogni singola persona. L’effetto che vogliamo ricercare, con il grande evento del 13 aprile, è quello di ricordare, ad ogni singola persona, delle 19.000 persone coinvolte, il valore nascosto del nostro territorio e le potenzialità che non dovremmo sottovalutare”.
Il 13 aprile, illustri personalità aiuteranno a scoprire questa opportunità. Luciano Ghelfi, giornalista Rai Tg2 coordinerà gli interventi di: Alessandro Bosi, Franco Cardini, Philippe Daverio, Luca Mercalli, Don Carlo Pizzo, Massimo Spigaroli e Mario Tozzi. Sono previste tavole rotonde sui temi “Via Francigena un percorso europeo” moderata da Giovanni Capece; “L’opportunità Unesco, gli aspetti giuridici e grandi investimenti per la ristrutturazione dei borghi” moderata dal giornalista Rai, Luca Ponzi; conclusioni di Irene Pivetti. 
L’evento, vedrà la partecipazione, tra gli altri, anche dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) con il presidente Massimo Tedeschi, Sami Tawfik e Luca Faravelli, insieme al sindaco di Fidenza, Andrea Massari.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog