Magazine Basket

Notte NBA – 03/04/2016: Harden tiene in vita i Rockets, Warriors a 69 vittorie, Griffin is back

Creato il 04 aprile 2016 da Basketcaffe @basketcaffe
James Harden - © 2016 twitter/nbastats

James Harden – © 2016 twitter/nbastats

Curiosità

Vittoria in rimonta per gli Houston Rockets trascinati dal solito James Harden. 41 punti e 9 assist per il Barba che sigla l’11esimo quarantello stagionale: il primato nella storia della franchigia è di Moses Malone con 12. I Rockets centrano la 21esima vittoria rimontando nel quarto periodo, viceversa i Thunder incappano nella 13esima sconfitta partendo in vantaggio negli ultimi 12 minuti. A OKC non bastano i 33 punti di Durant, arrivato alla 61esima gara di fila con almeno 20 punti.

Houston resta in corsa per i playoff: al momento è nona ad una gara di distanza da Dallas e dagli Utah Jazz che a Phoenix hanno vinto la 6 delle ultime 9 in trasferta.


Immediato riscatto per i Golden State Warriors che, dopo il ko coi Celtics, travolgono Portland. I Dubs arrivano a 69 vittorie stagionali ed è il nuovo record di franchigia: solo altre due squadre hanno vinto almeno 69 gare in una stagione, i Bulls 95-96 e 96-97, e i Lakers 71-71, e tutte hanno poi vinto il titolo. Contro i Blazers Golden State è anche diventata la prima squadra nella storia a centrare 1000 triple segnate in stagione.

Golden State ha inoltre 39 punti da Curry e soprattutto 22, 10 rimbalzi e 10 assist da Draymond Green: è la sua 13esima tripla doppia stagionale, secondo in NBA dietro alle 16 di Westbrook.


Allo Staples Center i Boston Celtics battono i Lakers e si assicurano il posto nei playoffs, centrati per l’ottava volta negli ultimi 10 anni. Grande serata per Kobe Bryant nella sua ultima in carriera contro gli storici rivali: segna 34 punti (quarto trentello stagionale) con 11 su 28 al tiro e diventa il terzo giocatore più anziano a segnare un trentello contro Boston negli ultimi 50 anni dopo Abdul-Jabbar e Jordan. Il Black Mamba ha inoltre siglato la sua 16esima stagione in carriera da oltre 1000 punti: meglio di lui solo Kareem, 19, Malone, 18, e Duncan, 17.

Ritorno in campo per Blake Griffin nella vittoria dei Los Angeles Clippers sugli Wizards. L’ex Oklahoma Sooners, assente dal 25 dicembre per gli infortuni e poi per la squalifica, chiude con 6 punti, 5 rimbalzi e 4 assists in 25 minuti.


Tornano al successo i Chicago Bulls dopo lo stop coi Pistons. Super ancora Jimmy Butler che, dopo la tripla doppia con Motown, diventa il primo giocatore in maglia Bulls dopo Pippen nel 1991 a chiudere una gara con almeno 25 punti e il 90% dal campo (10 su 11). Vanificato per i Bucks il nuovo massimo in carriera di Giannis Antetokounmpo, 34 punti.

Chicago resta in corsa per i playoffs a 5 gare dal termine: i Bulls sono però a 2 gare di distanza dai Pistons e dai Pacers che nella notte han battuto i Knicks.

Risultati della notte

Brooklyn Nets (21-56) – New Orleans Pelicans (29-47) 87-106
(Kilpatrick 15; Babbitt 21)


Cleveland Cavaliers (55-22) – Charlotte Hornets (44-32) 112-103
(James 31+12 assist; Walker 29)


Houston Rockets (38-39) – Oklahoma City Thunder (53-24) 118-110
(Harden 41; Durant 33)


Minnesota Timberwolves (25-52) – Dallas Mavericks (39-38) 78-88
(Wiggins 30; Barea 21)


Los Angeles Clippers (48-28) – Washington Wizards (37-40) 114-109
(Paul 27+12; Gortat 21)


Orlando Magic (33-44) – Memphis Grizzlies (41-36) 119-107
(Vucevic 25+10; Barnes 24)


Phoenix Suns (20-57) – Utah Jazz (39-38) 86-101
(Teletovic 24; Hayward 22)


Milwaukee Bucks (32-45) – Chicago Bulls (39-38) 98-102
(Antetokounmpo 34; Butler 25)


New York Knicks (31-47) – Indiana Pacers (41-36) 87-92
(Vujacic 21; George 20)


Golden State Warriors (69-8) – Portland Trail Blazers (41-37) 136-111
(Curry 39; Lillard 38)


Los Angeles Lakers (16-60) - Boston Celtics (45-32) 100-107
(Bryant 34; Thomas 26)

Super duello tra Curry e Lillard

 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :