Magazine Basket

Notte NBA – 1 aprile 2015: una notte da fuochi d’artificio, Harden, Cousins, Westbrook, Turner e Paul danno spettacolo!

Creato il 02 aprile 2015 da Basketcaffe @basketcaffe

Curiosità

James Harden - © 2015 twitter.com/espnstats

James Harden scrive un nuovo career-high nella vittoria dei Rockets sui Kings a quota 51 punti, dopo aver chiuso il primo tempo con 24 punti e 8/14 al tiro, di cui 5 triple su 5 tentativi, il suo massimo senza errori dopo due quarti di gioco. E’ il primo giocatore della storia dei Rockets con almeno 50 punti in due gare della stessa regular season ed il quarto con un doppio cinquantello con questa maglia. Gli altri tre sono già nella Hall of Fame: Hakeem Olajuwon, Moses Malone ed Elvis Hayes. Harden contribuisce alla dodicesima gara stagionale di Houston con almeno 40 triple tentate. Cavaliers, Warriors, Blazers, Mavericks, 76ers e Pistons sono fermi ad una sola gara del genere.


Gregg Popovich e i suoi Spurs si guadagnano i playoff per la 18esima stagione consecutiva. A livello di franchigia è la quinta striscia più lunga nella storia NBA, a livello di coach, Pop raggiunge Red Auerbach ed insegue Pat Riley (19) e Phil Jackson (20). La panchina di San Antonio schiaccia quella dei Magic per 69 punti a 12 e la vittoria è assicurata.


E’ la notte delle triple-doppie: Evan Turner mette a segno la terza nelle ultime 21 partite, dopo che aveva giocato 360 match nella Lega senza metterne insieme alcuna; Russell Westbrook raggiunge quota 10 in stagione, come solo Magic Johnson (5 volte), Jason Kidd (2), Fat Lever (2) e Michael Jordan sono riusciti a fare in carriera; DeMarcus Cousins è diventato l’unico giocatore insieme a Kareem Abdul-Jabbar a mettere insieme almeno 20 punti, 20 rimbalzi, 10 assist e 5 stoppate in una sola gara e, nella sconfitta contro i Rockets, ha guidato la squadra in tutte le statistiche citate, oltre che in palle rubate (3), palle perse (5), falli (4), tiri tentati (25), tiri segnati (11), tiri liberi tentati (6) e segnati (2).


E’ la seconda volta nelle ultime due stagioni che Chris Paul segna almeno 40 punti e distribuisce almeno 15 assist nella medesima partita. Nessun altro ne è stato capace nel frattempo. In carriera solo Oscar Robertson (11 volte), Nate Archibald (3), Isaiah Thomas (2), Jerry West e LeBron James ne sono stati in grado.

 

Risultati della notte

Orlando Magic (22-53) – San Antonio Spurs (48-26) 91-103
(Oladipo 24; Baynes 18)


Charlotte Hornets (32-41) – Detroit Pistons (28-46) 102-78
(Walker 17; Drummond 13)


Washington Wizards (42-33) – Philadelphia 76ers (18-57) 106-93
(Gortat 23+14; Noel 14+10)


New York Knicks (14-61) – Brooklyn Nets (33-40) 98-100
(Bargnani 22; D. Williams 26)


Boston Celtics (33-41) – Indiana Pacers (32-42) 100-87
(Turner 13+11+12; G. Hill 21)


Oklahoma City Thunder (42-33) – Dallas Mavericks (46-29) 131-135
(Westbrook 31+11+11; Parsons 22)


Houston Rockets (51-23) – Sacramento Kings (26-47) 115-111
(Harden 51; Cousins 24+21+11)


Milwaukee Bucks (37-37) – Chicago Bulls (45-30) 95-91
(Carter-Williams 21+10; Butler 25)


Minnesota Timberwolves (16-58) – Toronto Raptors (44-30) 99-113
(Wiggins 25; DeRozan 17)


Utah Jazz (33-41) – Denver Nuggets (28-47) 98-84
(Gobert 20+12; Faried 19+10)


Portland Trail Blazers (47-26) – Los Angeles Clippers (50-25) 122-126
(Aldridge 29; Paul 41+17)


Los Angeles Lakers (19-54) – New Orleans Pelicans (40-34) 92-113
(Clarkson 18+10; Davis 20)

 

Dirk Nowitzki supera 28mila punti in carriera

 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog