Magazine Tecnologia

Oculus Rift, Defector ora disponibile per il visore - Notizia - PC

Creato il 11 luglio 2019 da Intrattenimento

Lo spy thriller Defector si è aggiunto al catalogo di Oculus Rift a partire dalla giornata odierna. Il titolo ha attirato l'attenzione di molti appassionati, rientrando anche nella lista dei giochi per la VR più attesi del 2019 di PC Gamer.
Con combattimenti corpo a corpo, inseguimenti adrenalinici, interrogatori ravvicinati e fughe al limite dell'incredibile - come guidare un'auto fuori da un aereo in quota - Defector si propone di sfruttare nel migliore dei modi ciò che la realtà virtuale ha da offrire.
"Una volta che ci siamo abituati a lavorare con il sistema di locomozione free roaming, abbiamo iniziato a cercare modi per superare i limiti di comfort del giocatore per aiutarlo a controllare l'azione. All'inizio abbiamo provato diverse soluzioni che non hanno funzionato, ma verso la fine del progetto, eravamo piuttosto sicuri della nostra capacità di muovere il giocatore in modi pazzeschi che non avremmo mai immaginato fossero possibili quando abbiamo cominciato", ha commentato il game director Dan Bullock.
"Durante lo sviluppo del gioco, il team si è incontrato regolarmente per discutere il flusso del gameplay per ogni livello e come implementarlo in tutti gli aspetti. Spesso tutto il team si è fatto grandi risate durante queste riunioni a causa delle idee esagerate che uscivano man mano che si trovavano nuovi modi per incrementare le possibilità di azione. La parte migliore è che molte di queste idee sono poi entrate a far parte del gioco, quindi siamo impazienti di vedere cosa ne pensano i giocatori."
Gli sviluppatori dichiarano di essere soddisfatti della risposta data dalla community e dicono di apprezzare l'ampia gamma di feedback ricevuti durante lo sviluppo di Defector. "Speriamo davvero che i fan sentano di vivere un'esperienza di spionaggio d'azione super avvincente, diversa da qualsiasi cosa abbiano mai visto prima, specialmente per il prezzo, fissato a 19,99 €".


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog