Magazine Curiosità

Offrono 118.000 € per mettere la tua faccia su un robot, accetti?

Creato il 26 gennaio 2020 da Mario80

Forse sei interessato alla proposta della società Geomiq, che offre quella somma di denaro in cambio della tua rinuncia ai diritti del tuo viso e consentendone la replica in migliaia di robot.

Geomiq è una società di ingegneria e produzione britannica che, attraverso una chiamata pubblica sul suo sito Web, è alla ricerca di una persona interessata a essere il volto di un nuovo “robot umanoide di ultima generazione“, che sarebbe stato sviluppato da una società di quello la cui identità è sconosciuta.

robot faccia

Secondo la società, si tratta di un progetto segreto, quindi non possono offrire molti dettagli, ma sostengono che la società che sviluppa questi robot è conosciuta in tutto il mondo e ora stanno cercando di lanciare la nuova generazione di uno dei loro prodotti.

Geomiq afferma che questi robot funzionano da cinque anni e per questa nuova versione cercano di creare un compagno robot che serva da compagnia e si prenda cura degli anziani.

Per questo motivo, i candidati devono avere un volto “gentile e amichevole”, poiché il loro volto sarà riprodotto in migliaia di versioni di questo robot in tutto il mondo durante il 2020.

Dicono anche che questa misteriosa società ha ricevuto investimenti da diversi fondi privati ​​in tutto il mondo, nonché da un grande fondo di investimento con sede a Shanghai.

Non ci sono dettagli sull’età o sul sesso, quindi, in teoria, chiunque può partecipare. Gli interessati devono inviare le foto dei loro volti a [email protected] e attendere di essere scelti come possibili candidati.

Questi candidati, che sarebbero una specie di finalisti, sono quelli che riceverebbero maggiori informazioni su questo robot e su come verrà utilizzato il loro volto.

Tuttavia, verrà scelto un solo volto e la persona riceverà circa 100 mila sterline circa (118.000 euro) in cambio della rinuncia all’uso e ai diritti di marketing del proprio volto. Che ne pensi? Lasciaci il tuo commento qui sotto.

A cura di Ufoalieni.it


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog