Magazine Psicologia

Ogni giorno gli stessi pensieri o quasi

Da Roby

La maggior parte delle persone vivono sfruttando le loro potenzialità – fisiche, intellettuali e morali – solo in minima parte. Tutti noi disponiamo di tali riserve di energia a cui potremmo attingere, che non ce le sogniamo neppure.

William James

Questo pensiero di William James, noto filosofo statunitense, mi ha fatto pensare alle migliaia e migliaia di pensieri che ogni giorno affollano le nostre menti.

Pensa, ci si sveglia al mattino e fino al momento in cui non ci si riaddormenta, la mente elabora un numero incredibile di pensieri.

Non ho potuto fare a meno di notare, e la cosa mi ha lasciato in qualche modo “stupefatto”, che la stragrande parte dei pensieri,- la scienza ne individua all’incirca il 95%-,   sono gli stessi già formulati o “pensati” il giorno precedente.

E allora, posto che è assodato che i pensieri creano la realtà in cui viviamo, ecco spiegato il motivo  per cui tante persone si arrovellano girando intorno allo stesso tema o allo stesso problema giorno dopo giorno… e la situazione rimanga sempre, o così almeno pare,  uguale a se stessa.

La gente si preoccupa per un problema sentimentale, per qualche problema finanziario; la gente a volte si preoccupa di cose ancora più risibili, come l’esperienza negativa avuta con una impiegata comunale sgarbata, oppure il commento particolarmente “cattivo” di un o una collega di lavoro, la foratura di una gomma….

….e la cosa incredibile è che su questi pensieri costruisce mondi di chiacchere  e convinzioni assurde.

Che perdita…

Invece di usare il gran dono del tempo nella “coltivazione” di un giardino mentale adeguato, in cui la mente “guidi” il pensiero verso cose positive e belle,  ci si trova a defraudare la stessa mente dalle enormi potenzialità che, se lasciate libere, darebbero alla vita e a noi tutto ciò che occorre in ogni ambito, fisico, emotivo, spirituale.

Da qui, dalla mente, si parte per quel viaggio nello Sviluppo delle proprie capacità e nel Miglioramento Personale di cui tutti, ma credo proprio tutti, abbiamo grande fame e desiderio.

Ma come fare per imparare a  coltivare il giardino mentale nel modo più gioioso e costruttivo possibile?

Nei prossimi post di Investisutestesso troverai delle semplici e importanti risposte al quesito.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog