Magazine Attualità

Olanda, sparatoria su un tram: 3 morti e 5 feriti. Arrestato l’offender

Creato il 18 marzo 2019 da Nerocronaca

ULTRECHT (OLANDA), 18 MARZO – La caccia all’uomo è terminata. La Polizia ha arrestato il presunto autore della sparatoria avvenuta questa mattina su un tram a Ultrecht, costata la vita a tre persone e il ferimento di altre cinque. Alcuni dei feriti sono ricoverati in gravi condizioni.

Dopo circa otto ore di ricerche, le autorità hanno individuato e fermato il killer in Oudenoord straat, nella zona nord della cittadina olandese: si tratta di un trentasettenne di origini turche, con alle spalle una lunga lista di reati e condanne a suo carico. In cinque anni, dal 2012 al 2017, l’uomo è stato arrestato più volte per furto, rapina, vandalismo, tentato omicidio, conflitto a fuoco, minacce e per violenza sessuale.

L’autore del folle gesto avrebbe agito per “motivi familiari”, scrivono i media turchi, e non per ragioni legate al terrorismo. Dopo la cattura del sospettato, le autoritàhanno abbassato il livello di allerta terroristica da 5 a 4 (minaccia potenziale) per la provincia di Utrecht. Il movente dell’attacco resta ancora poco chiaro e si continuerà ad indagare su varie piste per stabilire la matrice della sparatoria.

Ore 10.45, l’offender sale su un tram fermo in piazza 24 ottobre e spara ad una donna, uccidendola sul colpo. Alcuni passeggeri si gettano sul corpo della vittima e a quel punto l’assalitore preme ancora il grilletto, ferendo a morte altre due persone. Nel momento di concitazione generale, tra le urla e le corsa dei presenti che cercano di scappare per mettersi in salvo, il trentasettenne scende dal tram e sale su una Renault Clio rossa e fugge. Intervengono le forze speciali, la Polizia dispiega un ingente numero di unità e molti elicotteri sorvolano la zona per individuare il killer, che verrà arrestato otto ore dopo nella zona di Oudenoord.

Luigi Cacciatori

Fonte immagine: bbc.com

L'articolo Olanda, sparatoria su un tram: 3 morti e 5 feriti. Arrestato l’offender proviene da NERO Cronaca.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog