Magazine Bellezza

Omia Laboratories - Bagno Seta all'olio di Argan

Creato il 08 settembre 2016 da Vanillabeauty @VanillaBeautyMI
Omia Laboratories - Bagno Seta all'olio di Argan
Chi è entrato nel tunnel della cosmesi naturale lo sa... il nostro regno, il posto dove più ci sentiamo a nostro agio, dove possiamo scegliere con calma, guardare gli INCI senza fretta, trovare tutte le marche eco-bio (dalle più conosciute alle più esotiche) sono gli store online.È un dato di fatto: quando ho bisogno di un po' di prodotti nuovi, faccio scorta online e mi godo profondamente il momento dello shopping. Scegliere, confrontare, provare nuovi brand, leggere recensioni, riempire il carrello... un rituale imprescindibile quando si parla di prodotti naturali.
Eppure, quest'estate qualcosa è andato storto.Il giorno prima di partire per le vacanze al mare (ebbene sì, con la famosa traversata sul traghetto), mi sono resa conto di non avere bagnoschiuma, se non il campione che mi sono portata in nave. E allora ho fatto l'unica cosa che potevo: rivolgermi al SUPERMERCATO.
Omia Laboratories - Bagno Seta all'olio di ArganQuesta lunga e ironica premessa per dirvi che, talvolta, anche nel supermercato sotto casa (nel mio caso una Conad), ci possono essere sorprese. Nonostante l'offerta piuttosto limitata di prodotti eco-bio, qualcosa c'era, e mi sono lasciata incuriosire dal bagnoschiuma Bagno Seta all'olio di Argan di Omia. A prima vista l'INCI non mi sembrava male e in effetti, anche dopo un'analisi più accurata, si è confermato essere più che discreto, a parte un allergene del profumo che viene classificato come "rosso" sul Biodizionario (tra l'altro tra le ultime posizioni).
Il bagnoschiuma si presenta abbastanza liquido e trasparente, ha un profumo davvero gradevole ma delicato. Io lo utilizzo con una spugna morbida e la quantità di schiuma è assolutamente soddisfacente, anche con poco prodotto. Questo dettaglio non è trascurabile, visto che molti prodotti concorrenti formano schiuma con molta difficoltà.
La cosa che però mi ha sorpresa maggiormente è l'effetto sulla mia pelle. Quando si testa un prodotto in una condizione di stress della pelle, dovuta al sole e all'acqua di mare, è sempre più complicato dare un giudizio preciso, perché anche il bagnoschiuma migliore può non rendere al massimo... e invece Omia mi ha stupita! Non solo dopo ogni doccia avevo la pelle morbida, ma anche a distanza di un mese dal mio rientro in città, non mi sono assolutamente "spelata" e il colorito è rimasto uniforme. Sarà merito anche del doposole e dell'applicazione costante della protezione solare, ma sicuramente anche il bagnoschiuma ha avuto un ruolo importante nel mantenimento della tintarella senza macchie o screpolature antiestetiche.
Adesso so che anche al supermercato si possono trovare prodotti validi, soprattutto se si ha un po' di dimestichezza con gli INCI (ma ormai, ragazze, dopo anni di blog anche voi sarete esperte!). In questo caso l'olio di Argan è in una buona posizione, dopo i tensioattivi, e probabilmente è l'ingrediente che dà idratazione alla pelle.A proposito dell'olio di Argan sul sito dell'azienda scrivono che "proviene da agricoltura biologica certificata, estratto a freddo, senza solventi chimici e conferisce al preparato spiccate proprietà elasticizzanti e protettive nei confronti dei fattori di rischio esterni".

Insomma, sono soddisfatta e credo che ricomprerò questo prodotto, anche per il suo prezzo decisamente abbordabile di €4,25. 

Della stessa linea ho visto che vendono anche la crema mani... che sia il mio prossimo acquisto in vista della stagione fredda (purtroppo) incombente??

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :