Magazine Società

Originalità e sorprese a Pino durante la serata “Corale”

Creato il 19 luglio 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Anche quest'anno si è rinnovata la bella consuetudine di inserire nel calendario degli eventi estivi a Maccagno con Pino e Veddasca un concerto di cori, che per la seconda volta si svolge presso la Parrocchiale di S. Quirico. Venerdì 14 luglio scorso si sono alternate le voci di ben tre gruppi, che il pubblico degli aficionados conosce bene e ha riascoltato con rinnovato piacere: si tratta del coro femminile Thelys di Ternate, del coro "Atoutchoeur" di Meylan (Francia) e del Coro Città di Luino.

Il coro Thelys si è esibito dalla cantoria, accompagnato all'organo dal M.° Andrea Gottardello e diretto, dal fondo della navata, dal M.° Andrea Motta. Il gruppo, che si è sempre distinto per l'originalità dei brani che propone, arrangiati dallo stesso M.° Gottardello, ha intonato, tra gli altri, due melodie tratte dalla celebre colonna sonora del film "Les Choristes", una delle quali (La nuit) è stata dedicata a tutte le vittime del terrorismo, in particolare quelle francesi di Nizza, poiché ricorreva, proprio il 14 luglio, un anno dall'attentato. Da Monteverdi ai canti popolari della tradizione italiana il repertorio del gruppo francese "Atoutchoeur" diretto da Jean Baptiste Christophe, che, da alcuni anni sceglie le rive del nostro lago per il suo stage di canto corale.

Dopo essersi cimentato anche con i testi dialettali non facili da eseguire, hanno a sorpresa intonato una versione polifonica particolarmente emozionante di "Bella Ciao", tanto che molte persone del numerosissimo pubblico presente non hanno saputo trattenersi dal battere ritmicamente le mani.

Infine è stata la volta del Coro Città di Luino, diretto nella prima parte dl M.° Luca Cigolini e poi dallo stesso Andrea Gottardello, sceso dalla cantoria dopo aver eseguito un brano di J.S.Bach all'organo. Tra il repertorio ormai consolidato del "Città di Luino", un inedito che ha confermato la professionalità e la sensibilità esecutiva dei coristi. In chiusura non poteva mancare qualcosa da intonare tutti insieme, italiani e francesi, per un finale da brividi sulle note di "Signore delle cime" , cui ha partecipato anche il pubblico, sollecitato e guidato dal Maestro.

Come sempre l'intera serata è stata presentata dallo storico speaker del Coro Città di Luino Piero Rossi, che ha tradotto, insieme a due valenti interpreti, le descrizioni dei vari brani in francese e in inglese per il pubblico straniero. Non è mancato, in chiusura, lo scambio di doni, alla presenza del sindaco Fabio Passera, il quale ha auspicato che la simpatica tradizione di organizzare stages di canto nel nostro territorio possa continuare a lungo e con rinnovato successo.

Per consultare le fotografie di "Eventi Lago Maggiore" della serata, cliccare qui.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :