Magazine Ecologia e Ambiente

Oristano – Corso di II livello sulla “resistenza dei materiali”

Creato il 04 dicembre 2019 da Andrea Scatolini @SCINTILENA

Oristano - Corso di II livello sulla "resistenza dei materiali"

Si è svolto a Donigala Fenughedu (Oristano), nel fine settimana del 30 novembre 1 dicembre 2019, il corso di II livello sulla "resistenza dei materiali", organizzato dal CER Sardegna in collaborazione con lo Speleo Club Oristanese. Oristano – Corso di II livello sulla “resistenza dei materiali”

Sono stati oltre cento gli speleologi che, provenienti da tutta l'isola, hanno partecipato nel fine settimana del 30 novembre 1 dicembre, al corso di II livello tenutosi a Donigala Fenughedu (OR) presso la sede dello Speleo Club Oristanese.

Il corso, organizzato dal CER Sardegna, aveva lo scopo di approfondire le conoscenze in merito alla resistenza dei materiali che vengono utilizzati nella pratica speleologica e capire quelli che sono gli effetti e i comportamenti delle varie attrezzature a seguito dei "traumi" che possono verificarsi durante la progressione.
Diversi sono stati gli esempi portati all'attenzione dei partecipanti congiuntamente a confronti e analisi delle differenze tra i "traumi" simulati sia in condizioni di trazione lenta che di caduta, nonchè le comparazioni tra le tipologie di materiali presenti sul mercato.

Oristano – Corso di II livello sulla “resistenza dei materiali”

Gli interventi del relatore, Francesco Salvatori componente del Centro Ricerche Attrezzature Speleo-alpinistiche Canyoning (CRASC), hanno interessato tutti gli elementi della catena di sicurezza, dal singolo elemento utilizzato per l'ancoraggio alla roccia, per arrivare agli attrezzi personali, passando per le corde, per i cordini e gli altri elementi della progressione. Due giorni intensi durante i quali tutti i risultati ottenuti nel laboratorio e mostrati durante le lezioni sono stati analizzati, discussi e commentati dalla platea che ha partecipato attivamente.

Il CRASC, Centro Ricerche sulle Attrezzature Speleo-alpinistiche Canyoning, è nato dalla trasformazione del laboratorio Prove Materiali di Costacciaro e tra i suoi scopi ha, quale elemento basilare, la ricerca razionale e scientifica sulle attrezzature speleo-alpinistiche. Tale finalità è abbinata ad un'azione che punta alla diffusione corretta dei dati acquisiti e del loro significato in termini di affidabilità, di efficacia e di sicurezza.
Ulteriori info su www.speleocrasc.it


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog