Magazine Cultura

Orlando curioso e il segreto di Monte Sbuffone di Teresa Radice e Stefano Turconi, Bao publishing

Da Ilgiornaledeigiovanilettori
Orlando curioso e il segreto di Monte Sbuffone di Teresa Radice e Stefano Turconi, Bao publishing

Ci sono giorni in cui gli adulti hanno voglia di ritornare bambini e compiere un ideale viaggio nel passato, non solo anagrafico, mentre i bambini hanno voglia di farsi trasportare in una dimensione senza tempo, fatta di estati quiete e avventure inattese. In quei giorni, leggete Orlando curioso e il mistero di Monte Sbuffone e non resterete delusi!

C'è una piccola isola nel Mediterraneo, abitata da pescatori, e un villaggio alle pendici di un vulcano non del tutto sopito. Lì ci sono bambini che giocano in strada e si raccontano storie ad alta voce. Accanto a loro ognuno è al suo posto, l'ostessa giù alla taverna che offre lauti pranzetti, i turisti al porto che portano vento di vacanza, i genitori distratti che lasciano all'avventura lo spazio di compiersi.

Per Orlando avventura è la scalata del Monte Sbuffone, un cono di roccia lavica dalla cui cima ogni tanto escono volute di fumo, che spaventano tutti gli isolani. Solo che a sbuffare non è un nucleo di magma bollente, bensì un giovane drago annoiato chiuso nella sua grotta. Quando Orlando lo scopre, è l'inizio di un'indimenticabile amicizia segreta.

Che questo breve storia a fumetti abbia un'impostazione e un gusto che si rifanno ai racconti classici per l'infanzia salta agli occhi e alle orecchie provando a leggerlo ad alta voce. Persino nell'ambientazione non c'è alcuna traccia di modernità - niente telefoni, antenne satellitari, latitano persino i veicoli a motore -, bensì un'atmosfera nostalgica che ha il sapore dei ricordi d'infanzia. Gli adulti la riconoscono chiaramente (quell'infanzia l'avrebbero voluta vivere), i bambini invece come la percepiscono? Si lasciano entusiasmare davanti allo scenario mozzafiato dell'isola e alla pittoricità del paesino, o sono maggiormente conquistati dalla simpatia del drago Dagoberto, con i suoi buffi denti sporgenti? Colgono i giochi di parole (Orlando è "curioso", il monte è uno "sbuffone" per via del fumo) e le ironiche battute pronunciate "in macchina" dai personaggi, che si rivolgono direttamente ai lettori?

Orlando curioso e il segreto di Monte Sbuffone di Teresa Radice e Stefano Turconi, Bao publishing

Orlando curioso e il segreto di Monte Sbuffone di Teresa Radice e Stefano Turconi, Bao publishing

Orlando curioso e il mistero di Monte Sbuffone è un fumetto che si può leggere a più livelli e a più età, dai bambini di 4 anni insieme ai genitori fino ai primi lettori autonomi. Bao publishing prosegue così l'avventura della collana di fumetti per bambini Babao affidandosi a due "veterani" del genere, la sceneggiatrice Teresa Radice e l'illustratore Stefano Turconi ( La casa senza nord è il loro sito). Con la consueta grazia, lei alle parole e lui alle matite, il duo ci offre tavole bellissime e una narrazione fresca e leggera, forse un po' inconclusa, che speriamo prosegua in altri libri a fumetti!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :