Magazine Musica

ORTHODOXY, Novus Lux Dominus

Creato il 14 dicembre 2019 da The New Noise @TheNewNoiseIt

ORTHODOXY, Novus Lux Dominus

Gli spagnoli Orthodoxy portano una ventata di aria fetida mettendo insieme una manciata di brani debitori nei confronti della scena death metal dei primi anni Novanta. Novus Lux Dominus segue di alcuni anni al demo Shaarimoth (2015) e, pur riprendendone lo stile, ne lima le asperità ponendo maggiore attenzione alla produzione e ai frequenti cambi di tempo. Come da tradizione, gli Orthodoxy alternano momenti sostenuti ad altri sulfurei, plasmando un’atmosfera morbosa all’interno della quale si è accompagnati da un growl malefico che ha in sé tanto oscurità quanto il raro pregio di essere espressivo. I musicisti coinvolti hanno alle spalle esperienze in numerosi gruppi (Domains, Profundis Tenebrarum…) e lo si percepisce dal suono cui ricorrono, che contribuisce a mettere in risalto l’esecuzione delle differenti parti che costituiscono le canzoni. I rallentamenti sfociano spesso in assoli di pregevole fattura e si succedono secondo dinamiche dalle quali traspare l’influenza esercitata dal doom death più ferale, evitando di cedere alle sonorità pastose e a tratti intelligibili cui si rifanno alcune formazioni contemporanee. La sostanza è la stessa, ma da un punto di vista formale non ci sono significativi elementi di rottura con il passato che possano minarne la fluidità.

Dischi 2019, orthodoxy, the sinister flame

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine