Magazine Diario personale

Otto nuovi aeroporti U.S.A per voli su Cuba

Da Astonvilla
Otto nuovi aeroporti U.S.A per voli su CubaL’agenzia statunitense Customs and Border Protection ha autorizzato Mercoledì (09-03-2011) , 8 nuovi aeroporti internazionali americani, ad offrire voli charter su Cuba. Prima di questa nuova autorizzazione, gli unici aeroporti con la possibilità di offrire voli verso l’isola caraibica, erano quelli di New York, Miami e Los Ángeles.
Con la nuova autorizzazione ora, si incorporano 11 nuovi terminali, dove, dagl’aeroporti di Chicago OHare (Illinois), Baltimore (Maryland), Dallas/Fort WorthNew Orleans (Luisiana), Pittsburgh (Pensilvania), Tampa (Florida), Atlanta (Georgia) e San Juan (Puerto Rico) nuovi potenziali turisti e soprattutto un milione e mezzo di cubani residenti negli Stati Uniti, potranno usufruire, anche se con delle limitazioni, della nuova implementazione dei voli verso Cuba. Tale permesso era stato annunciato a Gennaio di quest’anno dal presidente Barack Obama, come sforzo per migliorare l’avvicinamento al popolo cubano. Inoltre a Gennaio, il presidente statunitense annunciò anche la possibilità per i cittadini Americani, di spedire una maggiore quantità di denaro verso i cittadini dell’isla, permettendo di inviare fino ad un massimo di 2000 dollari l’anno.
Fino ad ora l’aeroporto che ha rappresentato il maggior punto d’imbarco verso l’isola caraibica è stato quello di Miami, dove vi è una gran concentrazione di cittadini cubano/americani residenti.
Probabilmente i nuovi voli potranno essere operativi nel periodo compreso tra Agosto e Novembre.
Bob Rohrlack, presidente della camera del commercio di Tampa (Florida, USA) ha dichiarato in merito che ora “i cubano-americani che risiedono nella comunità, come le imprese che realizzano transazioni commerciali legali con Cuba , ora potranno risparmiare tempo e denaro con voli senza scali, direttamente dall’aeroporto di Tampa”.
Ho dei seri dubbi sul fatto che tale decisione sia stata presa, come alcune testate internazionali riportano, e come detto dallo stesso presidente statunitense, per creare dei presupposti di avvicinamento con il popolo cubano. La tanto auspicata normalizzazione tra i due paesi certamente non passa solamente dagli investimenti commerciali, o dalle misure “salva crisi” statunitensi, quando queste sono create con una logica “unilaterale” e fine a se stessa. Sono ben altre le vie da percorrere.
Comunque sia un maggior flusso di turismo sicuramente porterà i suoi indubbi benefici anche alla già provata economia cubana, non esente dalla crisi economica che imperversa mondialmente.
Rimane il fatto, che tutto ciò è certamente più apprezzabile dell’ inasprimento dei viaggi e delle rimesse familiari che fece l’ex presidente W. Bush nella “folle” politica di intensificazione del blocco economico/finanziario, durante il suo mandato.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il coccobrillo a cuba

    coccobrillo cuba

    Suggerire alla Convenzione Internazionale per il Traffico di Specie in Pericolo di Estinzione (secondo la sua Risoluzione 315) che Cuba inizi un progetto per... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Sms da amici a cuba

    amici cuba

    LOLLOTTU" Un saluto da Lollottu e dallo chef dal Ranchon de Tunas,tempo bello poca polizia por la calle,tutto ok"BEBOROMA"Ciao Milco que' tal? Io bene al caldo... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • L'educazione a Cuba

    L'educazione Cuba

    Essere colti è l'unico modo per essere liberi.(José Martí) L'istruzione è stata da sempre di importanza fondamentale per la Rivoluzione Cubana. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Italiani "presi" a cuba

    Italiani "presi" cuba

    Ho visto che la notizia degli italiani "presi" a Cuba oramai dilaga sul web,ovviamente notizie riportate su riportate su riportate su riportate. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Mica solo a cuba.....

    Mica solo cuba.....

    Bloccato a Medan, sull’isola di Sumatra, in Indonesia. Con una spada di Damocle che continua a incombere sopra la sua testa: rischia cinque anni di carcere. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Cuba, Obama allenta l'embargo

    Cuba, Obama allenta l'embargo

    L'AVANABarack Obama allenta l’embargo americano nei confronti del regime comunista di Cuba. La Casa Bianca lancia un messaggio di distensione nei confronti di... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • otto consigli

    Ognuno di noi, almeno una volta nel corso della propria vita, ha provato lo spiacevole sentimento di essere ferito da un’altra persona: siamo stati oggetto di... Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    DIARIO PERSONALE, TALENTI