Magazine Cultura

Ottobre, in poesia

Creato il 30 settembre 2016 da Atlantidelibri

OTTOBRE- Lino Curci

Strade d’ocra leggere, solitarie
in quell’aria dorata, dal timone
dei rossi carri l’uomo silenzioso
guarda lontano, va la vigna bassa
fino alla proda: come canta l’ora
d’autunno prima del tramonto! Un fumo
di pienezza felice la rallegra,
evàpora e rallenta
tutta la vita. Contemplavo a valle
le crete digradanti intorno i poggi
con i paesi. A chi rubavo quella
felicità così calma e stordita?
Ed ero come il grappolo che resta
legato al tralcio dopo la vendemmia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog