Magazine Cucina

Paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia

Da Paola Assandri

I paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia sono un primo piatto dal profumo eccezionale ed inebriante a base di macinato di carne, salsiccia, funghi ed erbe aromatiche. Si tratta di una ricetta dai profumi autunnali che prende spunto dal famosissimo ragù alla bolognese, ma si distingue da esso per l'aroma inteso del pesto a base di salvia e dei funghi. Questo piatto trasmettere una sensazione invitante grazie al profumo del sottobosco, che si lega alla perfezione con la carne macinata e al sapore elegante della salvia, creando così un connubio appetitoso. La ricchezza e la consistenza del ragù porta a prediligere un tipo di pasta rigata come i paccheri che riescono a raccogliere tutto il condimento.

Scopriamo la ricetta.

Ricetta realizzata da Basilicorosa. Fotografia di Paola Assandri. Tutti i diritti sono riservati.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi continuare a seguirmi, iscriviti alla mia pagina Facebook cliccando qui oppure iscriviti alla mia pagina di Instagam cliccando qui per non perderti nemmeno una ricetta o salva le mie ricette di Pinterest cliccando qui.

Sponsorizzato da Amoretti di Lorenzo

Paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia

Ingredienti

Preparazione

    Paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia

    Per preparare i paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia, come prima cosa puliamo dallo scarto le verdure, laviamole e con l' aiuto di una mezzaluna tritiamole piuttosto finemente.

    In una grossa padella antiaderente facciamo un giro di olio, versiamo le verdure tritate e facciamole dorare. Una volta dorate, spezzettiamo con le mani la salsiccia, aggiungiamola alle verdure, abbassiamo il fuoco al minimo e con l' aiuto di una forchetta schiacciamola più volte al fine di evitare che questa si raggrumi formando dei grossi blocchi di carne.

    Quando la salsiccia è quasi cotta, versiamo nella padella la carne trita, i funghi, alziamo il fuoco, regoliamo di sale e pepe e facciamo cuocere per 10 / 15 minuti.

    A questo punto versiamo la birra e facciamo sfumare del tutto.

    Nel frattempo in una grossa pentola di acqua bollente salata gettiamo la pasta.

    Mentre aspettiamo che la pasta si cuocia, laviamo le foglie di salvia, quelle di basilico e prezzemolo, e asciughiamole delicatamente con carta da cucina. Passiamo le droghe nel frullatore e frulliamo piuttosto finemente. Versiamo il formaggio grattugiato, le mandorle, l' olio e diamo ancora una frullata.

    Quando la pasta è cotta, scoliamola, mettiamo il pesto nella pentola e mescoliamo con cura. Poi passiamo la pasta condita col pesto nella padella antiaderente dove abbiamo fatto il sugo a base di carne e mescoliamo bene.

    Versiamo la pasta nei piatti, guarniamo con alcune foglie di basilico e serviamo ancora caldi.

Conservazione

    Paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia

    I paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia si conservano in frigorifero per un giorno, mentre se vi avanza del sugo di carne, questo si conserva in frigorifero per almeno tre giorni se coperto da pellicola per alimenti.

Consigli utili

Per preparare i paccheri con funghi carne trita e pesto di salvia ho utilizzato funghi champignon, ma potete utilizzare finferli, chiodini o funghi porcini. Per la carne, ho scelto macinato di manzo, ma potete scegliere tranquillamente maiale o vitello.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog