Magazine Attualità

Palermo: bruciano l'agrumeto e gli olivi a una associazione antimafia. Quello che i "picciotti" non sopportano è buona cosa.

Creato il 07 giugno 2012 da Nottecriminale9 @NotteCriminale

Palermo: bruciano l'agrumeto olivi associazione antimafia. Quello Ci sono cose che mafiosi e criminali in genere proprio non sopportano. E’ l’uso dei loro beni da parte di normali cittadini e se i cittadini sono di una associazione antimafia lo sopportano ancora meno. 
E anche ieri sei ettari di agrumeto in contrada Casabianca , a Belpasso, sono stati incendiati. Erano terreni del clan mafioso dei Riela e sono stati affidati alla cooperativa “ Beppe Montana Libera Terra”, un danno che ha coinvolto duemila aranci e cento ulivi. 
"In attesa degli accertamenti e delle indagini delle forze dell'ordine - commenta in una nota Libera - i primi rilevamenti fanno pensare a un'ipotesi dolosa. I danni sono notevoli e le piante completamente distrutte". "Le fiamme che hanno colpito l'agrumeto - prosegue Libera - provocano disorientamento e fatica ma non fermeranno la scelta, l'impegno, la determinazione di Libera e della sua rete nell'opera di restituzione alla collettività in Sicilia, come in tante altre parti del Paese, di quanto le mafie hanno sottratto con la violenza e la minaccia". 
"Proprio perché i tempi sembrano più difficili - continua la nota dell'associazione di don Ciotti - occorre moltiplicare le ragioni della speranza, la determinazione dell'impegno, la costanza della denuncia, la responsabilità della proposta e del progetto. Il nostro impegno per la legalità e la giustizia proseguirà senza cedimenti, consapevoli della corresponsabilità e della concretezza che in quella terra come nel resto del Paese stiamo cercando di costruire" .
 I terreni erano recintati. I giovani della cooperativa, dopo il sopralluogo tecnico, hanno presentato ai carabinieri una denuncia contro ignoti. Sono stati individuati un foro nella rete del terreno adiacente e un orologio bruciato

Etichette:

Contrada Casablanca, palermo, Belpasso, incendio, agrumeto, Libera, cooperativa Beppe Montana Libera Terra, mafia, picciotti, Notte Criminale


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Quello spregiudicato di Croce

    Ricordare Benedetto Croce a sessant’anni dalla morte avvenuta a Napoli nella mattinata piovosa del 20 novembre 1952. Lo farà oggi il presidente della Repubblica... Leggere il seguito

    Da  Faustodesiderio
    ATTUALITÀ, OPINIONI, POLITICA, SOCIETÀ
  • Quello che resta

    Se dovesse stabilirsi definitivamente sulla Luna, quale aspetto della civiltà terrestre rimarrebbe più vivo nella sua memoria e stimolerebbe di più la sua... Leggere il seguito

    Da  Gadilu
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • L'interesse generale e quello particolare

    Vediamo chi vincerà ora la prova di forza: il governo che ha fatto queste liberalizzazioni, o gli autotrasportatori che stanno bloccando l'Italia. Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Quello era il tempo

    Quello tempo

    Avere avuto sui vent'anni all'inizio degli anni '70, quello era il tempo.Chiaro che se tieni in considerazione la vecchiaia vorresti essere nato dopo: negli ann... Leggere il seguito

    Da  Hombre
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Quello del pd…

    Quello

    Luigi Lusi Quello del PD che si intasca i soldi del partito ex Margherita e si giustifica:” Avevo bisogno di quel denaro di cui avevo la disponibilità e l’ho... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ
  • Tutto quello che non sopporto

    Tutto quello sopporto

    ha un nome. Non sopporto i vecchi. La loro bava. Le loro lamentele. La loro inutilità. Peggio ancora quando cercano di rendersi utili. La loro dipendenza. I lor... Leggere il seguito

    Da  Hombre
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Crashing Palermo

    Crashing Palermo

    di Aldo Occhipinti http://www.flickr.com/photos/aldoplus79/sets/ Leggere il seguito

    Da  Abattoir
    ATTUALITÀ, CULTURA