Magazine Sport

Pallanuoto: Festa azzurra a Cremona, Italia-Gran Bretagna 14-1

Creato il 07 marzo 2012 da Olimpiazzurra Federicomilitello @olimpiazzurra

Pallanuoto: Festa azzurra a Cremona, Italia-Gran Bretagna 14-1
Si è conclusa con una vera e propria festa l’avventura del Settebello nel girone B delle World League di pallanuoto, avventura che a giugno proseguirà ed entrerà nel vivo con le finali in Kazakistan. Ieri, infatti, la Nazionale si è imposta a Cremona con il punteggio di 14-1 contro la Gran Bretagna, chiudendo così da imbattuta il gruppo con gli anglosassoni e la Russia.  
Partita praticamente senza storia, decisa già nel primo parziale con un secco 4-0 firmato Aicardi (2), Luongo e Giacoppo, in rete dopo una stupenda controfuga degli azzurri. Il secondo quarto si apre con gli ospiti che siglano l’unico gol del loro incontro, firmato Ryder, ma poi il pallino del match torna in mano ai Campioni del Mondo che non lo perdono fino al suono dell’ultima sirena. Si va perciò all’intervallo sul 7-1, grazie a Felugo, Luongo e Figari. Negli ultimi due tempi entrano in gioco molti volti nuovi, ma è sempre l’Italia ad essere protagonista in vasca: si arriva così al momentaneo 10-1 dopo 24’, reti di Rizzo, Gitto e Lapenna, mentre al termine dell’incontro il tabellone recita addirittura 14-1, frutto delle marcature di Rizzo, Luongo (goleador con tre gol), Deserti (nono giocatore diverso a gonfiare la rete) e infine di Felugo.
Soddisfatto il c.t. Alessandro Campagna: "Avevo chiesto una prova di maturità alla vigilia, fatta di sacrificio, determinazione e concentrazione. I ragazzi hanno eseguito tutto alla perfezione mettendo in opera anche le novità in attacco che avevamo preparato alla vigilia, soprattutto nelle controfughe. Ora ci aspettano due settimane in America dove incontreremo squadre di alto livello, incontri che dovremo sfruttare per aumentare la nostra forza e consolidare il nostro gioco".
Grandi emozioni anche per il capitano, Stefano Tempesti, al rientro dopo la cavalcata trionfale di Shanghai: “E' stata un grande emozione ascoltare il boato con cui sono stato salutato al rientro. Nonostante l'avversario non fosse di altissimo livello abbiamo disputato una grande gara, fatta di una solida difesa e delle ottime ripartenze rimanendo concentrati per tutta la gara. Ritrovare il calore del pubblico e il sapore dei grandi match internazionali fa sempre piacere. Ringrazio questo grande pubblico e do l'appuntamento a Londra per nuove imperdibili emozioni".
Prossimo obiettivo dunque le finali di World League in Kazakistan, dal 12 al 17 giugno, mentre già si gettano le basi per il vero grande appuntamento della stagione, i Giochi Olimpici.
Francesco Caligaris

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :