Magazine Cucina

Pancarrè arrotolabile senza glutine

Da Annalisagf

Pancarrè arrotolabile senza glutine


Il pancarrè arrotolabile senza glutine è un sogno che si realizza per far fronte con dignità ad ogni pic nic che si rispetti!
Diversi anni fa utilizzavo questa ricetta, la migliore provata fino ad allora e nel post vi spiego anche procedimenti, miscele e fonti da cui proviene la ricetta.
Oggi purtroppo almeno 2 di quei mix non esistono più e ho riprovato a fare questo pancarrè con la miscela per Pinsa di Fabio Iobbi di cui vi ho anche parlato in questo articolo pochi giorni fa. Ebbene, modificando leggermente le dosi e utilizzando la cottura combinata a vapore, sono riuscita ad ottenere un delizioso pancarrè senza alcun retrogusto e perfettamente arrotolabile!

Pancarrè arrotolabile senza glutine


Potete gustarlo così con la crosta per dei sandwich farciti, oppure eliminare la crosta (utilizzandola magari per farne delle briciole da tostare e trasformare in pangrattato) e usarli per tramezzini ideali per feste e buffet. Il giorno dopo si mantiene perfettamente se conservato in frigorifero in uno strofinaccio umido oppure semplicemente in una bustina per congelare i cibi. Dopo 2 giorni comincia un po' a seccare ma potrete sempre rinvenirlo in microonde per qualche secondo oppure tostarlo per farci dei toast o magari delle gustose bruschette. vi ricordo che la farina di Fabio Iobbi può essere acquistata online su questo sito. Il vostro pancarrè sarà perfetto

Pancarrè arrotolabile senza glutine


Eccoci dunque con la ricetta (se volete ottenere un pancarrè senza latte, sostituite quest'ultimo con acqua e usate solo lo strutto)

Ingredienti (per uno stampo da plumcake da cm. 30x13)
400 gr di farina per pinsa di Fabio Iobbi
220 ml di acqua
160 ml di latte
20 gr di burro
30 gr di strutto
15 gr di zucchero
8 gr di sale
5 gr di lievito di birra secco

Io ho utilizzato il mio Kenwood ma se non lo avete potete usare le frustine per impastare
Sciogliere il lievito nell'acqua appena tiepida già nella ciotola della planetaria. Aggiungere poi tutti gli altri ingredienti a temperatura ambiente e lavorare a velocità medio bassa per 10 minuti. Foderare con carta da forno lo stampo da plumcake e versarvi l'impasto aiutandosi a distribuirlo con una spatola fino ai bordi (altrimenti crescerà troppo al centro). Coprire con pellicola alimentare e mettere in forno spento alla temperatura di circa 25° (se il vostro forno non ha la temperatura per la lievitazione basterà accenderlo per pochi minuti e poi magari controllare la temperatura con un termometro). Lasciar lievitare per 2 ore esatte e poi estraetelo e portare il forno a 150° ventilato più vapore per 20 minuti e 170° statico per i successivi 20 minuti (se non avete un forno combisteam vapore, usate il vecchio procedimento indicato qui, ovvero 140° statico per i primi 30 minuti e 175 per i successivi 30 magari aggiungendo un pentolino con dell'acqua sul fondo del forno.).

Al termine della cottura estrarre subito il pancarrè aiutandosi con la carta da forno e porlo a raffreddare su una gratella

Buono, semplice e veloce piacerà di sicuro a tutti!

Pancarrè arrotolabile senza glutine



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines