Magazine Cucina

|⇨ Pasticcio di Salmone

Da Piac3r
Salmone

Il salmone è un alimento ricco di proteine nobili, sali minerali e vitamine. Questo pesce fornisce al nostro organismo una considerevole quantità di vitamina D, essenziale per la fissazione del calcio e la mineralizzazione delle ossa; di conseguenza, combatte la fragilità ossea e l’osteoporosi.


È apprezzabile anche il contenuto di idrosolubili tiamina (vitamina B1), niacina (vitamina B3), piridossina (vitamina B6), cobalamina (vitamina B12) e pro vitamina A.

Sono molto buone anche le concentrazioni di sali minerali (fosforo, selenio, ma anche potassio e calcio).

Il contenuto di sodio è basso nel salmone fresco ma non si può dire lo stesso per quello affumicato.

Ha un elevato contenuto di proteine (il 20%) che rendono il salmone un’ottima alternativa alla carne rossa.

In 100 grammi di salmone fresco vi sono circa 200 calorie (13% di lipidi), mentre in quello affumicato sono 150 (con il 5% di lipidi). Il metodo dell’affumicamento riduce il contenuto di grassi ma aumenta il contenuto di proteine, sodio e colesterolo.

Essendo ricco di proteine e grassi il suo contenuto calorico è significativo.

Ingredienti per 4 persone:

– 1 Scatoletta Salmone
– 3 Cucchiai Pangrattato
– 1 Uovo
– 1 Albume d’uovo
– 2 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato
– Maionese
– Alcuni Capperi
Per Servire:

– Burro

Procedimento:

Aprite una piccola scatola di salmone, toglietelo e mettetelo in una terrina dove versate tre cucchiai di pangrattato fine, due cucchiai di parmigiano grattugiato, un uovo intero e un albume, mescolate bene il tutto con un cucchiaio di legno e non aggiungete sale perché, in genere il salmone è già salato a sufficienza. Impastate quindi con le mani e date al composto una forma allungata e stretta dome di un salame, avvolgete questa specie di salame in un lino pulito, inumidito e spremuto e legatelo bene tutto intorno. Fatelo cuocere in una casseruola piena d’acqua e fate bollire per circa un’ora. Quando è cotto, toglietelo dalla casseruola, levate il panno e lasciate raffreddare, poi tagliate a fettine che servite coperte di maionese insaporita con alcuni capperi tritati. Potete anche servirlo con burro fritto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines