Magazine Informazione regionale

PAVIA. 8 metri per raccontare la battaglia di Pavia.

Creato il 10 giugno 2015 da Agipapress
PAVIA. 8 metri per raccontare la battaglia di Pavia. PAVIA. “1525-2015. Pavia la Battaglia, il Futuro” è la mostra che resterà aperta dal 14 giugno fino al 15 novembre (da martedì a domenica dalle 10 alle 13.30 e dalle 17 alle 20) nel Castello Visconteo di Pavia e che propone un’opera straordinaria: un arazzo di 8 metri di lunghezza e 5 di altezza.  Quest’opera, a distanza di 490 anni dall’evento forse più importante della storia di Pavia, celebra appunto quel capitolo di storia pavese che vide fronteggiarsi le armate francesi e quelle spagnole.
L’opera esposta è uno dei celebri arazzi fiamminghi dedicati al tema della Battaglia che proviene dal Museo di Capodimonte e ripropone virtualmente gli altri sei arazzi della serie permettendo così al visitatore di ammirare e indagare ogni singola scena, scoprendo protagonisti e vicende.  Grazie alle installazioni multimediali e alle tecnologie innovative, posizionate per questa straordinaria mostra, il visitatore può rivivere e respirare l’atmosfera del combattimento.  Il tutto, in un’ala del Castello da poco restaurata e per la prima volta aperta al pubblico. L’opera  esposta raffigura, infatti, la “Sortita degli assediati e la rotta degli Svizzeri che annegano in gran numero nel Ticino.  La scena è dominata dall’immagine di Pavia che sotto il comando di Antonio de Leyva aveva resistito per quasi quattro mesi all’assedio di Francesco I, consentendo il trionfo di Carlo V in quel nebbioso 24 febbraio 1525. (mpa)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :