Magazine Informazione regionale

PAVIA. Commemorata oggi la figura di Paolo Borsellino e quella sua "stagione breve".

Creato il 19 luglio 2017 da Agipapress
PAVIA. Commemorata oggi figura Paolo Borsellino quella PAVIA. Si è svolta questa mattina la cerimonia di commemorazione per la scomparsa del magistrato Paolo Borsellino.
Il 19 luglio di 25 anni fa alle ore 16.58, una Fiat 126 rubata contenente circa 90 chilogrammi di esplosivo telecomandati a distanza, esplose in via Mariano D'Amelio 21 a Palermo, sotto il palazzo dove viveva la madre di Paolo Borsellino, presso la quale il giudice quella domenica si era recato in visita.
Nell'attentato persero la vita, oltre a Borsellino, anche i cinque agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi (prima donna a far parte di una scorta), Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.
L'unico sopravvissuto fu l'agente Antonino Vullo, risvegliatosi in ospedale dopo l'esplosione, in gravi condizioni. Alle 9,30 di stamattina una corona è stata deposta di fronte al Monumento commemorativo in piazza della Stazione dal sindaco Massimo Depaoli e dalla storica militare Paola Chiesa.
PAVIA. Commemorata oggi figura Paolo Borsellino quella Alle ore 10.30, presso la Sala Conferenze del Broletto di Pavia si è tenuta invece la conferenza “Paolo Borsellino: 19 luglio 1992 - 19 luglio 2017” con interventi del sindaco Massimo Depaoli, di Vittorio Poma Presidente della Provincia di Pavia, del presidente di AssoArma Angelo Rovati e del Procuratore della Repubblica Giorgio Reposo. Nel corso della conferenza, testimonianze video di alcuni personaggi chiave di quel breve periodo che è, non a caso, definito "la stagione breve" di Paolo Borsellino (23 maggio-19 giugno 1992): l'agente della scorta Antonio Vullo, il confessore don Cesare Rabattoli e il fratello Salvatore.
L'Osservatorio Antimafie di Pavia ha infine organizzato per questo pomeriggio la "Legal Run" manifestazione podistica non competitiva, a passo libero, per le vie della città di Pavia.
Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :