Magazine Informazione regionale

PAVIA. Il rispetto del codice della strada deve esserci anche da parte dei ciclisti

Creato il 27 ottobre 2017 da Agipapress
PAVIA. Sono circa 30 le sanzioni inflitte ai ciclisti nel 2016, 20 nel 2017. Conoscerne la natura, però, è impossibile.
Questa la risposta dell’assessore alla mobilità Giuliano Ruffinazzi all’instant presentata dal consigliere di maggioranza Pd Sergio Maggi che aveva come oggetto “il rispetto del codice della strada anche da parte dei ciclisti”.
Il consigliere ha domandato il numero preciso delle infrazioni rilevate da parte di chi utilizza la due ruote e il numero degli incidenti provocati da chi tiene un comportamento irregolare.
“Non sono contro i ciclisti ma è necessario anche da parte loro del rispetto del codice della strada, visto che ci sono ciclisti indisciplinati che mettono a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Le regola vanno rispettate da tutti” ha spiegato.
Sebbene il numero delle infrazioni sia irrisorio, l’impossibilità di discernere la tipologia di infrazione non soddisfa affatto il consigliere. “Non è pensabile che non si possano quantificare le sanzioni per mancata precedenza o per mancato rispetto del semaforo rosso – si è lamentato Maggi -. Non vorrei dovessimo rimpiangere un domani il non aver vigilato sulla corretta applicazione del Codice della Strada”.
Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :