Magazine Informazione regionale

PAVIA. L’opposizione sbigottita per il rimpasto: scelte incomprensibili. E Depaoli scavalca il Pd.

Creato il 20 luglio 2017 da Agipapress
PAVIA. L’opposizione sbigottita per il rimpasto: scelte incomprensibili. E Depaoli scavalca il Pd.PAVIA. Rimpasto giunta Pd: l'opposizione è sbigottita. Sono passate solo poche ore da quando Fabio Fimiani, capo di Gabinetto del sindaco ha ufficializzato nuovamente la redistribuzione delle deleghe e gli scenari ipotizzati dall'opposizione non sono certo edificanti per la città.  "Questo rimpasto ci dice che non c'è limite al peggio - commenta seccamente l'ex sindaco Alessandro Cattaneo - Depaoli riesce nell'impresa di deludere tutti: il Pd che lo commissaria ed è già alla ricerca di un altro sindaco, i suoi sostenitori che hanno capito che è tutt'altro che libero dalle logiche della vecchia politica. Incomprensibili le scelte dei singoli assessori: premiata la Canale (quali meriti?), mortificata la Cristiani (quali demeriti?), annientato ma non congedato Castagna. In mezzo ci sta Pavia e il suo declino inesorabile. Peccato".  PAVIA. L’opposizione sbigottita per il rimpasto: scelte incomprensibili. E Depaoli scavalca il Pd.Dello stesso avviso Matteo Mognaschi (Lega Nord): "Il Pd commissaria Depaoli con assessori ombra e si prepara al dopo. A rimetterci sono i cittadini pavesi che saranno in ostaggio per altri due anni dei problemi interni del Pd: il Partito Disorientato".  PAVIA. L’opposizione sbigottita per il rimpasto: scelte incomprensibili. E Depaoli scavalca il Pd."Solidarietà agli assessore Galazzo, Gualandi e Moggi - si sfoga invece sui social Giuseppe Polizzi (M5S) - tutti e tre non sono mai stati o non sono più del Pd. E il Pd di Pavia, affamato, allunga le sue mani sulla giunta Depaoli mettendo tre assessori ombra a controllare tutte le loro attività. Quando vi dicevo che il Pd si comporta come padrone di questa città, ora ci credete?". Polizzi chiama in causa anche la scissione Chierico/maggioranza Pd, con annessa lite personale con Lissia e Brendolise. "Qualche consiglio fa ho visto una delle scene più brutte della mia vita - ricorda - la consigliera era seduta totalmente annichilita mentre il suo capogruppo Lissia le sbraitava contro.  PAVIA. L’opposizione sbigottita per il rimpasto: scelte incomprensibili. E Depaoli scavalca il Pd.Oggi apprendo che l'altro pezzo da Novanta Brendolise la paragona a Scilipoti per aver confermato di voler uscire da un partito padronale e le chiede di dimettersi. Sono molto preoccupato per la mia città". “Tra deleghe congelate, assessori ombra, consiglieri-guardiano mi sembra che siamo di fronte ad un fallimento che sta ormai sprofondando nel ridicolo – commenta Melania Lanave consigliere di Forza Italia e vicepresidente del consiglio comunale -. Mi spiace per la città. Cercheremo quanto prima di ridare dignità alla politica ed efficienza alla amministrazione che non dovrebbe avere bisogno di badanti”.
Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :