Magazine Informazione regionale

PAVIA. Sport Exhibition: lo sport come sinonimo di inclusione sociale. Grande l'affluenza.

Creato il 25 settembre 2015 da Agipapress
PAVIA. Sport Exhibition: lo sport come sinonimo di inclusione sociale. Grande l'affluenza. PAVIA. Sport come sinonimo di inclusione sociale. Questo il concetto fondamentale emerso ieri durante l'inaugurazione della 17° edizione di Sport Exhibition al PalaRavizza, iniziata con una riflessione sugli episodi di Mortara e sulla decisione del sindaco Massimo Depaoli per trovare un campo da adibire agli allenamenti dei profughi cui il sindaco Facchinotti ha negato il campo. (leggi qui). "Lo sport unisce esperienze di vita diverse e persone di età opposte che trovano nello sport motivazione e salute - ha dichiarato il presidente della Provincia Daniele Bosone -. La Provincia di Pavia non approva momenti di esclusione: lo sport non appartiene a un sindaco né a un partito politico, ma alle persone. I mille profughi che ospitiamo sul territorio provinciale sfuggono da una guerra e hanno diritto di stare insieme e svagarsi".  "Lo sport è importante nella vita di giovani e meno giovani - ha aggiunto l'assessore regionale allo sport Antonio Rossi - momenti di esclusione non sono ammessi, la vera forza dello sport è l'inclusione". Con questa riflessione ha preso quindi avvio ufficialmente la serie di incontri ed eventi legati a Sport Exhibition. PAVIA. Sport Exhibition: lo sport come sinonimo di inclusione sociale. Grande l'affluenza. "Si dice che se la sfida è difficile la vittoria sarà molto dolce - ha affermato il delegato provinciale Luciano Cremonesi -  la vittoria è proprio questa: bambini che si divertono e sole che splende. Con Sport Exhibition si festeggiano tutti gli sport, ma soprattutto i futuri atleti e i futuri cittadini di domani". "Mi colpisce ritrovarmi in mezzo a tanti amici che hanno vissuto lo sport in passato e trasferiscono i loro valori ai giovani - ha aggiunto il presidente regionale Coni Oreste Perri -. Lo sport deve essere utilizzato come strumento per aiutare i nostri ragazzi a crescere e a rispettarsi: si può vincere anche senza arrivare primi. Nella vita a gratificare non è il ruolo che si ricopre, ma svegliarsi felici al mattino".  Presenti all'inaugurazione anche gli assessori comunali Ilaria Cristiani, Davide Lazzari e Giuliano Ruffinazzi, il capogruppo Pd Francesco Brendolise e Diego Imbres del Comitato Paraolimpico Italiano.
di Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :