Magazine Informazione regionale

PAVIA. Tanto vento alla gara di Duathlon Sprint: vincono Andrea Secchiero e Federica Parodi

Creato il 29 ottobre 2017 da Agipapress
PAVIA. Tanto vento alla gara di Duathlon Sprint: vincono Andrea Secchiero e Federica Parodi PAVIA. L’unico problema per la gara di duathlon sprint a Pavia è stato il vento che ha disturbato i concorrenti a piedi e in bici. Per il resto tutti soddisfatti di una competizione (km. 5 a piedi, km. 20 in bici e km. 2,500 a piedi) che, per essere realizzata, ha determinato la chiusura al traffico di tutta la città, con l’appoggio del Comune di Pavia. Ha vinto Andrea Secchiero, del Gruppo Sportivo della Polizia in 56’10, che nella frazione finale a piedi ha staccato Francesco Nadalutti, Federclub Trieste, 56’20, e Huber Rossi, Freezone, 56’33. Quarto e primo dei pavesi Mattia Zontini, Raschiani Triathlon Pavese, 58’03. “Io e il mio compagno di squadra Francesco Nicolardi – spiega Zontini – abbiamo cercato di fare gioco di squadra nella frazione in bicicletta. Nella frazione iniziale a piedi eravamo più indietro, poi quando siamo saliti in bici abbiamo recuperato posizioni e cercato di andare sui primi tre, che però ad un certo punto si sono messi anche loro a fare gioco di squadra e non siamo riusciti a rientrare. Quando abbiamo cambiato per l’ultima volta abbiamo deciso di chiudere praticamente assieme. Devo fare i complimenti al mio presidente Andrea Libanore che ha allestito una gara perfetta e organizzata nei particolari”. La gara femminile è stata vinta da Federica Parodi da Acqui Terme che però vive e studia a Voghera, Scienze Motorie. Parodi (1h03’53”) ha staccato la junior della nazionale russa Elizaveta Pokrovskaia (1h04’24) nell’ultima frazione a piedi e più staccata Martina Fiorentino, Cus Torino Triathlon (1h06’59). Raschiani Triathlon Pavese nelle donne ha vinto di categoria: Arianna Valenti nella S2, Simona Fiorini nella S1, Annamaria Vaghi nella M6, mentre seconde sono arrivate Ilaria Zavanone nella S4, Roberta Contiero nella M1 e Loredana Rollandi nella M3.
Maurizio Scorbati

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :