Magazine Informazione regionale

PAVIA. Tre interpellanze del centrodestra sulla sicurezza al Cimitero di San Giovannino.

Creato il 27 ottobre 2017 da Agipapress
PAVIA. Tre interpellanze del centrodestra sulla sicurezza al Cimitero di San Giovannino. PAVIA. Allarme sicurezza al Cimitero Monumentale di San Giovannino. A denunciarlo questa sera in consiglio comunale sono ben tre interpellanze presentate dal centrodestra, in particolare da Andrea Mitsiopoulos, Barbara Longo (entrambi Forza Italia) e Rodolfo Faldini (Gruppo Misto).  Terra ed erba in luogo della ghiaia, sotterranei sporchi, pericolosi e non illuminati. E poi ancora furti, minacce ed escrementi a cielo aperto. “Quando l’amministrazione provvederà a ripristinare il decoro al cimitero?” ha tuonato Mitsiopoulos. Barbara Longo ha invece puntato il dito sulla mal frequentazione dei sotterranei del cimitero, brulicanti di zingari, nomadi e persino qualche prostituta. Faldini, infine, ha ricordato la somma spesa per gli innaffiatoi, ben presto spariti al posto delle comuni bottiglie di plastica. “I soldi destinati al cimitero muoiono a loro volta o si perdono per strada?” ha ironizzato. “La prossima volta che andrete al cimitero troverete una situazione completamente cambiata – ha però garantito l’assessore alla sicurezza Giuliano Ruffinazzi -. Abbiamo inserito una serie di lavoratori che affiancheranno la cooperativa Cooperanda che ad oggi si occupa della manutenzione della struttura. Niente come la dignità del lavoro, infatti, aiuta a recuperare persone in difficoltà. La luce è stata ripristinata quasi totalmente e gli innaffiatoi sono stati rimpiazzati”. Perplessi i proponenti delle interpellanze che hanno avuto l’impressione che gli interventi descritti siano stati messi in atto soltanto in occasione dell’imminente ponte di Tutti i Santi.
Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :