Magazine Cucina

|⇨ Penne salsiccia, ricotta e menta

Da Piac3r
Penne salsiccia, ricotta e menta

Le deliziose Penne salsiccia, ricotta e menta sono un ghiottissimo e squisito primo piatto che abbiamo selezionato per voi per proseguire la nostra consueta rubrica settimanale dedicata al Bimby, uno dei robot da cucina tra i più conosciuti e diffusi in Italia.


La ricetta che stiamo per proporvi è un classico primo piatto tipico della cucina italiana che qui viene realizzato seguendo la filosofia del Bimby.

Le invitanti Penne salsiccia, ricotta e menta, risulterà estremamente facile da realizzare e, grazie al nostro insostituibile Bimby, li si potrà realizzare anche in tempi decisamente contenuti. Scopriamo cosa serve e cosa fare per poter realizzare la squisita Penne salsiccia, ricotta e menta.

Ingredienti per 4 persone:

– 70 g di ricotta salata
– 15 foglie di menta fresca, lavate e asciugate
– ½ scalogno
– 20 g di olio extravergine d’oliva
– 250 g di salsiccia, spellata e a pezzi
– 1½ cucchiaini di sale, per l‘acqua della pasta + q.b.
– pepe macinato fresco q.b.
– 700 g di acqua bollente
– 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
– 350 g di penne rigate, di buona

Procedimento:

Mettere la ricotta salata e la menta nel boccale, tritare: 5 sec./vel. 6. Tenere da parte. Senza lavare il boccale, mettere lo scalogno, tritare: 5 sec./vel. 6. Riunire sul fondo con la spatola. Aggiungere l’olio, insaporire: 3 min./100°C/vel. 1. Unire la salsiccia, insaporire: 3 min./100°C/vel. 1. Salare moderatamente e pepare. Aggiungere l’acqua e portare a bollore: 3 min./100°C/con moviemnto antiorario/vel.soft. Unire il concentrato di pomodoro e salare l’acqua, versare la pasta, cuocere: 12 min./100°C con movimento antiorario/vel.soft. Al termine versare in una zuppiera, aggiungere la ricotta e la menta; far riposare 2 minuti e servire.

Nota Bene:

L’amido viene conservato all’interno della preparazione e i sapori vengono distribuiti uniformemente e assorbiti dalla pasta, proprio come in un risotto. Durante la cottura della pasta, controllare la preparazione dal foro del coperchio. A seconda del tipo e della qualità della pasta potrebbe essere necessario aggiungere 20-30 g di acqua calda durante la cottura per ottenere il risultato cremoso tipico di questa pasta.

Variante:

Al posto della ricotta salata si può usare pecorino romano o sardo.

Suggerimenti per aumentare o diminuire le porzioni:

Si possono dimezzare le dosi.

Curiosità: La pasta preparata secondo questa procedura è quella che gli chef chiamano “pasta risottata”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines