Magazine Ricerca

Per assimilare la vitamina D abbiamo bisogno del magnesio!

Creato il 03 gennaio 2019 da Laricercascientifica

Conosciamo tutti l’importanza della vitamina D per tutelare la salute del nostro organismo.

Come detto più volte l’assunzione della vitamina D avviene attraverso il consumo di alimenti come pesce, formaggi grassi, uova, ma soprattutto mediante l’esposizione del nostro corpo ai raggi del sole.

Una nuova ricerca scientifica condotta negli Stati Uniti presso la Vanderbilt University Medical Center di Nashville ha, però, dimostrato che tutti i nostri sforzi per innalzare il livello di vitamina D nel sangue possono essere inutili se non consideriamo anche il ruolo del magnesio.

La tesi degli scienziati è che come accade per molte vitamine per le quali sono necessarie ulteriori sostanze per poterle assimilare al meglio, per la vitamina D possedere dei buoni livelli di magnesio nel sangue gioca un ruolo decisivo per il suo aumento.

Lo studio ha analizzato i dati di oltre 12 mila persone evidenziando che chi aveva dei livelli ottimi di magnesio non presentava delle carenze di vitamina D e che l’assunzione di magnesio nell’organismo, magari mediante l’ausilio di integratori, favorisce l’aumento di vitamina D nel sangue.

La ricerca ha dimostrato, quindi, l’esistenza di un collegamento scientifico tra il magnesio e la vitamina del sole.

Ricordiamo, però, che la vitamina D, così come anche il magnesio, va assunta nelle dovute quantità: livelli troppi alti di vitamina D possono condurre a un eccesso di calcio nel sangue, livelli elevati di magnesio, allo stesso modo, possono produrre degli effetti collaterali anche gravi per il nostro organismo.

L’assunzione di queste sostanze, quindi, deve essere sempre adeguata al nostro fabbisogno di salute e solo dietro l’esplicita richiesta di un medico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :