Magazine Attualità

Per gli Agenti di Commercio una gara a chi arriva prima per gli indennizzi

Creato il 30 marzo 2020 da Retrò Online Magazine @retr_online

Il giornalista e conduttore radio-televisivo Nicola Porro è intervenuto sulla questione delle forme di sostegno che spetterebbero agli Agenti di Commercio.

Dalla sua rubrica "Zuppa di Porro" l'opinionista non risparmia attacchi al Governo Conte, reo di aver messo gli italiani "agli arresti domiciliari" e per l'insufficienza e la farraginosità delle misure messe in campo.

Secondo le ultime comunicazioni, gli Agenti di Commercio rientrerebbero nella platea del "Fondo di ultima istanza" dotato di 300 milioni di euro per tutti i lavoratori autonomi esclusi dall'indennità una tantum di 600 euro. Stando a quanto dichiara Porro, l'assegno arriverà però solo a 330 mila professionisti su 1 milione di aventi a diritto. Sarà quindi una gara a chi arriva per primo.

Non solo, il giornalista spiega che ne avranno diritto coloro che hanno un reddito dichiarato inferiore ai 50 mila euro. Mentre coloro che hanno un reddito compreso tra i 35 mila e i 50 mila euro dovranno dimostrare un calo del 33% del fatturato nei primi tre mesi del 2020 rispetto all'ultimo trimestre del 2019. Un parametro inadeguato perché se i Rappresentanti di Commercio hanno lavorato a gennaio e per buona parte di febbraio, sarà nel prossimo trimestre che il loro fatturato crollerà.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog