Magazine Sport

Perchè il viaggio è Vacanza

Creato il 11 agosto 2018 da Alpinismoandco

Per andare in Val Venosta noi passiamo da Chiavenna

Ma perché mai? Come prima cosa a Chiavenna si trova la pasticceria Mastai, e questo potrebbe già essere un buonissimo motivo. Come seconda cosa… perché fare ore e ore di coda sul Brennero per raggiungere l’Alto Adige?!

Prima dell’alba la nostra auto è carica, 2 mountain bike, 2 carrelli per bici (uno per la bambina e l’altro per il cane), scarponi, zaini e zaino porta bambino, racchette da trekking e tanto altro ancora. I viveri no… quelli sono stati recuperati a Chiavenna

🙂

E così ci siamo fatti un bel viaggio vacanza, passando per la Bregaglia italiana e svizzera, salendo al passo del Maloja e alla splendida piana con i suoi laghi.

Da qui siamo scesi verso Saint Moritz e la Bassa Engadina, a Zernez abbiamo poi preso per il Parco Nazionale Svizzero e la Val Mustair: qui una meritata pausa con caffè Svizzero e qualche passo per questo splendido posto. Elisa si sveglia solo ora.

Scendendo per questa valle si arriva infine al Passo del Forno e in Val Venosta a Glorenza, in 15 minuti arriviamo così a Mazia nella nostra casetta.

La nostra piccolina e la sorella pelosa sono state bravissime, adesso iniziano le nostre avventure in montagna.

Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza
Perchè il viaggio è Vacanza

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog