Magazine Politica

Perché questo silenzio sulla macelleria libica? Anche se il sanguinario Gheddafi dovesse conservare il potere, nulla cambierebbe nei rapporti col rais?

Creato il 21 febbraio 2011 da Risibilmostra

 

Perché questo silenzio sulla macelleria libica? Anche se il sanguinario Gheddafi dovesse conservare il potere, nulla cambierebbe nei rapporti col rais?

Author Marfucha

È insopportabile questo silenzio sulla macelleria libica. Quando finisce l’amicizia con un dittatore sanguinario? Quando questi è definitivamente sconfitto e annientato? E se il sanguinario Gheddafi dovesse riuscire a soffocare nel sangue la rivolta, nulla cambierebbe negli “amichevoli” rapporti? Si può, politicamente, essere amici di un individuo che bombarda il suo popolo? Il silenzio italiano è doppiamente assordante: la Libia è stata una colonia italiana. Ricordiamo la guerra del 1911? La grande proletaria s’è mossa scriveva il vecchio e stordito Giovanni Pascoli; i versi di insopportabile retorica di D’Annunzio; l’inascoltato avvertimento salveminiano sul grande scatolone di sabbia; ricordiamo la riconquista fascista della Libia? L’operato di Pietro Badoglio, colui che affermò “che i guerrieri del deserto sarebbero stati sconfitti deportando la popolazione civile. “Non mi nascondo la portata e la gravità di questo provvedimento, che vorrà dire la rovina della popolazione cosiddetta sottomessa”, scrisse Badoglio il 21 giugno 1930 al generale Graziani. “Ma ormai la via ci è stata tracciata e noi dobbiamo perseguirla fino alla fine anche se dovesse perire tutta la popolazione della Cirenaica” (da Un capitolo oscuro in nuova prospettiva:
il dominio coloniale in Libia
di Aram Mattioli). Ricordiamo le deportazioni di massa, i campi di concentramento italiani? Inoltre la Libia, se non sbaglio, fornisce all’Italia circa un 40% del petrolio che consumiamo ogni giorno. Possiamo far finta di nulla? Far finta di non capire che l’amico sta bombardando il suoi cittadini? Si potrà ancora stringere la mano ad un tale individuo, organizzargli pagliacciate sul suolo italiano, fingere che non sia successo e non stia succedendo niente? Se un dittatore sanguinario difende i nostri interessi non è deprecabile? Il popolo libico deve avere tutta la solidarietà e il sostegno di chi ama la libertà effettuale non la parodia della libertà.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Gheddafi Show

    Gheddafi Show

    Passi la prima volta, ma cavoli qui siamo recidivi!!!Ancora una volta arriva in Italia Gheddafi e tra cavalli, amazzoni e centinaia di hostess italiane fa il su... Leggere il seguito

    Da  Annanihil
    ATTUALITÀ, POLITICA, SOCIETÀ
  • Gheddafi: un poker in tre

    Gheddafi: poker

    Gheddafi e Berlusconi Gli italiani, vescovi e cardinali compresi, non hanno saputo che pesci pigliare in questi giorni aggrediti come sono stati dai fumi... Leggere il seguito

    Da  Casarrubea
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Rimbalza il clandestino con Gheddafi

    Pace fatta con l’amico Gheddafi. Bombarda un motopeschereccio italiano, ma porge subito le sue scuse. Roberto Maroni ci spiega che Quello che è successo... Leggere il seguito

    Da  Stiven1986
    ATTUALITÀ, POLITICA, SOCIETÀ
  • L'amico Gheddafi

    L'amico Gheddafi

    A volte il destino è stranamente beffardo.L'avevamo accolto in pompa magna, salutandolo con l'ardore che si conviene ad un grande capo di Stato, avevamo... Leggere il seguito

    Da  Strippi
    OPINIONI, POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ, DA CLASSIFICARE
  • Berlusconi telefona a Gheddafi

    Berlusconi telefona Gheddafi

    Qui dicono che dopo varie pressioni internazionali, non ultimo un articolo del New York Times, dove si dice che il massimo contributo italiano alla primavera... Leggere il seguito

    Da  Demopazzia
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Il nostro (ex?) amico gheddafi

    nostro (ex?) amico gheddafi

    "Nei giorni in cui ormai anche il governo italiano ha scaricato il vecchio amico Gheddafi, vale la pena ricordare con quanta premura il ministro La Russa sped... Leggere il seguito

    Da  Marcellogaletti
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Gheddafi: ‘Berlusconi è ancora lì!’

    Dobbiamo dire che a nostro modesto avviso il dittatore ha, forse, anche un po’ ragione. Perchè diciamo questa cosa “orribile”? Leggere il seguito

    Da  Lebarricate
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ