Magazine Musica

Perfect Pair al Club Il Giardino, di Marco Pessina

Creato il 01 maggio 2018 da Athos56
Perfect Pair al Club Il Giardino, di Marco Pessina Perfect Pair live al Club Il Giardino - Lugagnano (VR) 28/04/2018
Di Marco Pessina
Secondo appuntamento della rassegna di Lugagnano dedicata al rock progressivo. Erano di scena i PERFECT PAIR, ovvero: come rendere godibile una serata di musica progressiva suonando con la strumentazione essenziale (forse anche meno) sul proscenio. Accanto ai funambolici DAVID CREMONI (chitarra) e SBIBU (batteria), ci sono GUILLERMO GONZALES (voce ed effetti elettronici) e FRANCO ZAMPIERI (voce e mini sinth). Quartetto collaudato nel tempo, capace di "entrare" dentro ai pezzi più significativi dei gruppi che resero immortale questo genere negli anni '70. C'é il pubblico giusto per una serata di questo tipo. Per chi come noi li conosce non sono una sorpresa, ma una scontata conferma. Per chi li vede per la prima volta non può non venirne in qualche modo colpito. Vedere un batterista, unico nel suo genere, percuotere la batteria da terra in posizione da "santone" indiano con tale efficacia, non può non lasciare un tantino basiti. Sentire poi le note uscire dalla chitarra di CREMONI (MOONGARDEN), con tanta nitidezza e precisione, suscita in noi sempre una certa ammirazione. Se poi aggiungiamo due ottime voci come quelle di GONZALES e ZAMPIERI, otteniamo la quadratura del cerchio. La serata é incentrata sulla musica dei CRIMSON e dei GENESIS, ma ci saranno altre escursioni degne di nota. Vista la scarna strumentazione non si può nemmeno parlare di tribute band, ma di musicisti che danno la loro interpretazione a brani leggendari. In un paio d'ore tirate, separate solo da una decina di minuti di pausa a metà concerto, abbiamo il piacere di sentire tutti pezzi più significativi presi dagli album che fecero la storia del progressive. Una vera e propria rivisitazione di album come RED suonati e cantati in maniera strepitosa e varianti come la fantastica FORMENTERA LADY, da ISLAND. DANCING e I KNOW WHAT I LIKE, WATCHER OF THE SKIES e tante altre hit genesiane, con puntate dedicate ai VAN DER GRAAF e al favoloso PAWN HEARTS delizieranno la serata del Giardino ad un pubblico che non lesinerà di certo robuste dosi di applausi. Verso la fine ci sarà un mini tributo agli ELP nel quale spicca la celeberrima LUCKY MAN. Il quartetto veronese sarà richiamato sul palco a gran voce e ci sarà spazio anche per la mitica SOON degli YES. Finisce a strette di mano e pacche sulle spalle un'altra ottima serata di musica, quella musica che ci unisce tutti e ci fa stare bene.                                                                                                                        Perfect Pair al Club Il Giardino, di Marco Pessina

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine