Magazine Cultura

Perù, scoperto un tempio megalitico per il culto dell'acqua

Creato il 25 novembre 2019 da Kimayra @Chimayra

Perù, scoperto un tempio megalitico per il culto dell'acqua

Perù, area di scavo dove è emerso il tempio megalitico
(Foto: Museo Tumbas Reales de Sipàn)

Gli archeologi hanno scoperto, in Perù, un tempio megalitico di 3000 anni fa, utilizzato per il culto dell'acqua, un antico rituale di fertilità. Il tempio è stato rinvenuto nel sito archeologico di Huaca El Toro, nell'odierno Oyotàn, nel Perù nordoccidentale. E' il primo tempio megalitico rinvenuto in questa zona.
Gli adepti di questo antico culto dell'acqua costruirono in tempio in un'area dove sgorgava la fonte di un fiume, in accordo con un simbolismo territoriale. "L'acqua è l'elemento più importante per la vita e, in quel periodo, l'accesso all'acqua era piuttosto difficile poiché non si disponeva dell'attuale tecnologia", ha affermato Edgar Bracamonte, archeologo del Museo Tumbas Reales de Sipan, che ha preso parte agli scavi.
Il tempio risale ad una fase antica della storia americana, che ha preceduto la costruzione delle principali opere idrauliche. La sua posizione tra due fiume e la presenza dei "pocitos", piccoli pozzi utilizzati dagli antichi per raccogliere l'acqua durante la stagione delle piogge, nei pressi della struttura templare, mostrano l'importanza dell'acqua per questa gente.

Perù, scoperto un tempio megalitico per il culto dell'acqua

Perù, uno dei "pocitos" che circondano il tempio megalitico
(Foto: Museo Tumbas Reales de Sipàn)

Il tempio è stato edificato utilizzando pietre di diverse dimensioni, portate dalla zona delle montagne che si trova a circa 3 chilometri di distanza. Si pensa che l'edificio sia stato abbandonato intorno al 250 a.C. e poi successivamente riutilizzato come luogo di sepoltura dal popolo Chumy che, intorno al 1300, ha rioccupato il sito. Nel tempio sono state rinvenute finora 21 sepolture, 20 delle quali appartenevano al popolo Chumy ed una ad un maschio adulto sepolto in epoca precedente con un recipiente potorio in ceramica con due beccucci.
Gli scavi hanno permesso di rilevare che il tempio è stato occupato in tre fasi: la prima tra il 1500 e l'800 a.C., quando vennero costruite le fondamenta della struttura; la seconda tra l'800 e il 400 a.C., quando il tempio megalitico venne edificato con tecniche influenzate dalla civiltà preincaica di Chavin; la terza ed ultima fase tra il 400 e il 100 a.C., quando vennero aggiunte delle colonne circolari per sostenere il tetto del tempio.
Fonte:
Live Science

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog