Magazine Cucina

Pesto di rucola al mortaio

Da Ilaria Ruisi

Livello di difficoltà : ☆ 

Categoria senza grassi, olio di mais, adatte ai bambini, pinoli, senza burro, vegan, FRUTTA SECCA, RUSTICO, ricette per vegetariani, senza uova, HOME MADE, ricette senza glutine, RICETTE ESTIVE, MANDORLE,pesto,rucola 
Tempo di preparazione 20min
Porzioni Per 2 persone

UTENSILI
mortaio in marmo
Pestello in legno
INGREDIENTI
20gr pinoli
20gr mandorle
2cucchiai di formaggio grattugiato
Olio di mais
Sale
150gr di rucola dell’orto

Oggi realizzeremo un pesto particolare non famoso e da tutti apprezzato come quello al basilico fresco tipicamente genovese,ma altrettanto buono e ideale per condire la pasta o secondi piatti;

sto parlando del pesto di rucola realizzato direttamente al mortaio ottenendo così un vero pesto cremoso,profumato e consistente.

Pestato al mortaio con pestello in legno il mio pesto alla rucola decisamente dolce e non del tipo amaro è costituito inoltre da mandorle,pinoli,olio di mais,sale e formaggio grattugiato;senza glutine,senza lattosio,senza grassi e uova;adatto ad essere consumato da intolleranti e da coloro che prediligono diete di alimentazione particolare.

Il pesto così ottenuto è di un verde chiaro acceso,realizzato secondo antica tradizione dall’uso di mortaio senza l’utilizzo del frullatore elettrico che con le sue lame in funzione ad alta velocità le foglie scaldatesi dalla potenza delle lame in azione tendono a scurirsi,ottenendo una crema liscia che di pesto non ha nemmeno l’ombra.

Penserete che sia dispendioso di energie e lento il processo di pestaggio delle foglie al mortaio;invece è:

divertente,pratico,genuino con un piccolo tuffo al passato.

Vediamo quindi insieme come si prepara…

PROCEDIMENTO 

Per prima cosa andiamo a lavare le foglie di rucola dolce andando così ad eliminare gambi e foglie non particolarmente sane o di un bel colore verde.
Poniamole a scolare all’interno di scolapasta affinché perdano l’acqua di lavaggio,quindi asciughiamole mediante canovaccio pulito o per mezzo di
centrifuga per insalata.
Pestiamo subito all’interno del nostro mortaio le mandorle e i pinoli ruotando il pestello in modo tale da ottenere una sorta di farina.
Aggiungiamo poco alla volta le nostre foglie di rucola dolce salando appena ruotando il nostro pestello affinché spezzettate le foglie e aggiungendo l’olio e il formaggio grattugiato alternando ad altre foglie di rucola otterremo un pesto profumato e consistente.
Il movimento del polso è fondamentale affinché possiate ottenere un pesto perfetto.
Una volta che il Vostro pesto di rucola sarà finalmente pronto non vi resta che utilizzarlo per condire i vostri piatti.
Buon appetito!

PESTO DI RUCOLA AL MORTAIO

PESTO DI RUCOLA AL MORTAIO


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :